Contrariamente a quanto si possa credere il brillantante non si usa solo in cucina: ecco dei pratici usi alternativi del brillantante!

Il brillantante che usiamo di norma nella lavastoviglie può aiutarci anche in modi impensabili nelle pulizie domestiche di tutta la casa. Oggi scopriremo alcuni dei più utili usi alternativi del brillantante e vi chiederete come avete fatto finora a fare a meno di questo prodotto per le vostre pulizie.

La caratteristica principale del brillantante è quella di far brillare le stoviglie, ma come funziona? Questo prodotto facilita l’evaporazione dell’acqua facendo sì che su piatti e bicchieri venga eliminato ogni alone e non restino tracce di calcare.

Usare il brillantante per pulire i vetri

Il brillantante riesce a far evaporare l’acqua perché è ricco di alcool, il 90% di questi prodotti è ottenuto infatti da una miscela di alcool e acqua. Oltre all’alcol, anche la presenza di tensioattivi, favorisce l’evaporazione ed è per queste sue proprietà che il brillantante favorisce un’asciugatura perfetta e priva di aloni.

Pulire i vetri (senza aloni)
Pulire i vetri (senza aloni)

Possiamo sfruttare quest’efficacia del brillantante per la pulizia di altre superfici. Nello specifico uno degli usi non comuni del brillantante è di impiegarlo per la preparazione di una miscela per la pulizia dei vetri. Anziché usare direttamente il prodotto sui vetri, è meglio preparare una miscela di acqua e brillantante. Potete aggiungere qualche cucchiaio di brillantante all’acqua e testarne l’efficacia, inoltre, se avete uno spruzzino per i vetri verrà ancora più facile nebulizzare il prodotto ottenuto.

Altri usi del brillantante

Grazie alla sua capacità di eliminare l’acqua e lasciare le superfici senza aloni, il brillantante è davvero un prodotto molto versatile. Possiamo usarlo per lucidare con facilità la rubinetteria del bagno o della cucina, e sempre in bagno, può aiutarci ad eliminare gli aloni lasciati dall’acqua sul box doccia.

Brillantante lavastoviglie
Brillantante lavastoviglie

Avete bisogno di dare una bella pulita alle fughe delle piastrelle del bagno o dei pavimenti? Usando il brillantante dovreste riuscire a rimuovere lo sporco ostinato che si concentra in queste zone difficili da pulire. E, dopo aver finito, potete versarne un po’ nell’acqua e usarlo anche per la pulizia dell’intero pavimento, in questo modo otterrete un effetto splendente e le piastrelle si asciugheranno molto più rapidamente del solito.


Coca cola: tutti i modi (alternativi) in cui è possibile usarla

Come lavare le Converse in lavatrice per rimuovere le macchie?