Come usare la lavanda

I  mille usi della lavanda: un viaggio tra le proprietà della pianta

chiudi

Caricamento Player...

Vi sveliamo tutti i migliori consigli per sfruttare al meglio le ottime proprietà terapeutiche e di bellezza della lavanda. Dai mazzolini all’olio essenziale, dalle candele alla pianta in casa; come usare una pianta dagli immensi benefici in mille modi.

Come usare la lavanda: dalla cura del corpo e la bellezza alla salute

Se amate tisane e infusi potete aggiungere a dell’acqua calda due cucchiaini di fiori di lavanda. Le proprietà diuretiche sono più evidenti se si beve l’infuso più volte al giorno; mentre calma e relax saranno un effetto immediato.

Se soffrite di insonnia potete lavare i capi con un detersivo a base di lavanda; oppure lasciare che la biancheria acquisisca il profumo tipico, lasciando dei sacchetti di tessuto con dei mazzolini di fiori secchi nei cassetti dell’armadio; una volta fuori il profumo sarà intenso. Infine potete diffondere il profumo con dei diffusori per ambiente o mettere delle gocce di olio essenziale sul termosifone lasciando che il calore diffonda nella stanza l’essenza.

L’olio essenziale può essere un’ottima cura contro mal di testa, d’orecchie e di schiena; è sufficiente massaggiare poche gocce contro la parte interessata per sentire dopo gli evidenti benefici.

Molto spesso viene consigliata in caso di depressione per ritrovare tranquillità e serenità.

Nel mondo del beauty viene usata soprattutto negli impacchi per eliminare il problema dei capelli grassi; ottima anche contro arrossamenti e scottature della pelle. Ottima anche per detergere corpo e abiti.

In caso di raffreddore e influenza è un’ottimo anticongestionante delle vie respiratorie; da sfruttare attraverso dei suffumigi aggiungendolo al classico bicarbonato.

A volte viene aggiunto al rosmarino per i suffumigi di bellezza: il rosmarino diminuisce i pori, la lavanda lenisce la pelle arrossata. Un ottimo duo per la bellezza.

La pianta è inoltre deliziosa e bellissima una volta fiorità; perchè quindi non scegliere di averne una sul balcone di casa, per portare un pò di Provenza a casa.