Come si manifesta la tosse allergica e in che modo possiamo distinguerla dalle altre forme di tosse scatenate da altre cause?

La tosse allergica rischia spesso di essere confusa con altri tipi di tosse come quella causata da virus, ad esempio anche un comune raffreddore. Tuttavia ci sono alcuni segni caratteristici che ci permettono di distinguere la tosse da allergia da quella dovuta ad altre cause.

Innanzitutto come si può facilmente intuire dal suo stesso nome, essa è provocata da un’allergia e rientra, quindi, nei sintomi tipici che si manifestano a carico dell’apparato respiratorio. In presenza di allergie, infatti, la tosse è solo uno dei sintomi e si accompagna a prurito che interessa naso e occhi, insieme anche alle difficoltà nella respirazione date dal naso chiuso. Vediamo ora come si manifesta questo tipo di tosse.

Tosse allergica: i sintomi

Nella maggior parte dei casi si parla di tosse secca da allergia poiché non è accompagnata dalla produzione di muco. Chi soffre di allergia tende quindi ad avere una tosse continua e a sentire spesso la gola irritata. Insieme a questi sintomi si manifestano anche spesso difficoltà durante la deglutizione.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Donna con la tosse
Donna con la tosse

La persistenza della tosse può scatenare la sensazione di avere il fiato corto, comunemente accompagnata anche da un senso di oppressione al petto. Talvolta i frequenti colpi di tosse, oltre a irritare la mucosa della gola, possono stimolare il vomito e risultare ancora più fastidiosi.

Tosse persistente da allergia: come riconoscerla

A prima vista non è immediato individuare ciò che scatena la tosse, le cause, infatti potrebbero essere anche imputabili ad un’infezione. La prima cosa che possiamo fare per distinguerla dagli altri tipi di tosse è osservare i sintomi. Spesso, infatti, rinite allergica e tosse vanno di pari passo quando si tratta di un’allergia al polline o agli acari della polvere.

Non basta però, osservare semplicemente i sintomi, ma occorre anche prestare attenzione all’insorgenza degli stessi. In questo caso, infatti, la tosse non guarirà impiegando i soliti rimedi e soprattutto potrà presentarsi per periodi anche molto prolungati. Inoltre, se si tratta di allergia, la tosse si potrà manifestare in qualsiasi periodo dell’anno e non soltanto nella stagione invernale in cui si ha la maggiore incidenza di raffreddore e influenza.


Quali sono i benefici e gli usi degli oli essenziali di rosmarino?

I semi di chia aiutano a dimagrire? Si, ecco come