Terme da visitare in Sicilia

Terme da visitare in Sicilia, tutte ubicate in prossimità del mare

In Sicilia tutti i centri termali della regione sono ubicati in prossimità del mare e gli impianti termali della Sicilia sfruttano delle sorgenti di origine vulcanica. Le acque si mescolano a quella marina, creando l’acqua sulfurea salsobromoiodica. Nella Sicilia occidentale, in provincia di Trapani, abbiamo le Terme di Castellamare del Golfo, che sfruttando le acque ipertermali di Calatafimi Segesta.

Terme da visitare in Sicilia, le Terme Segestane

Le Terme Segestane sono nate intorno agli anni ’60, ma ebbero un boom nel 1990. Le acque del benessere sgorgano da tre sorgenti di acqua calda. La zona termale segestana è uno dei posti da visitare, a causa dei templi e il bellissimo borgo del Medioevo. Le Terme dell’Acqua Pia di Montevago, nei pressi di Agrigento. In questi luoghi ci sono delle cascate d’acqua calda che viene raccolta in piscine termali che si inseriscono in un meraviglioso dove si può dormire sia nei camper che nelle strutture alberghiere che si trovano nei paraggi. Queste acque sgorgano ad una temperatura di 40 gradi.

Terme da visitare in Sicilia, le Terme Vigliatore

Nei pressi di Palermo ci sono le Terme di Termini Imerese, a pochi passi di Cefalù, che sfrutta le sorgenti di acqua ipertermale di origine vulcanica ed è dotata di buone strutture alberghiere. Queste acque sono di origine vulcanica e sgorgano dalle due sorgenti alla temperatura di circa 43 gradi. Verso Messina ci sono poi le Terme Vigliatore, con la famosa Fonte di Venere e le strutture di Alì Terme, da cui si raggiunge la Costa dei Ciclopi, Taormina ed il Vulcano Etna. Sull’isoletta di Vulcano, che si trova sulle isola Eolie, si trova una splendida spiaggetta benessere da cui sgorga una sorgente d’acqua sulfurea. Probabilmente verrà anche costruito un centro termale nei pressi della spiaggetta.

ultimo aggiornamento: 29-06-2016

Simona Vitale

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X