Talloni screpolati: rimedi, cause e creme per piedi perfetti e morbidissimi

Talloni screpolati, addio! I migliori pediluvi, scrub e prodotti emollienti da provare

Soffri di talloni screpolati? Ecco i rimedi della nonna per eliminare la pelle morta e farli tornare lisci e morbidi!

Chi soffre di talloni screpolati ha questo problema tutto l’anno, non solo d’estate quando è tempo di sfoggiare sandali e infradito e, quindi, deve prendersene cura anche in autunno e inverno. Potete curarli con dei rimedi naturali fai da te, efficaci sin dal primo trattamento. Con pediluvi, scrub e creme emollienti potrete risolvere in modo definitivo il problema dei talloni secchi e screpolati e farli tornare lisci e morbidi.

Eseguendo questi trattamenti di bellezza una o due volte a settimana potrete avere dei talloni perfetti tutto l’anno: vediamoli insieme!

Talloni screpolati: i rimedi della nonna

Prima di eseguire un qualsiasi tipo di trattamento aggressivo sul tallone dovete ammorbidire i piedi e preparare la pelle con un pediluvio. Quindi, in una bacinella, mettete dell’acqua calda con tre cucchiai di bicarbonato e un’essenza profumata alla lavanda o alla vaniglia. Lasciate i piedi in ammollo per circa quindici minuti e, se gradite, aggiungete un po’ di acqua calda man mano.

Talloni screpolati
Talloni screpolati

Ora potete finalmente passare allo scrub per rimuovere la pelle morta. Preparatene uno in casa con del sale grosso, un po’ di olio di mandorle o di oliva e mescolate finchè non diventa cremoso.

Se i talloni sono poco screpolati potete optare per lo zucchero invece del sale perché è più delicato. In alternativa, potete provare uno scrub molto leggero con bicarbonato. Mescolate due cucchiai di bicarbonato e due di acqua fredda, massaggiate sui talloni per eliminare la pelle morta e sciacquate con acqua fredda.

Al contrario, se sono molto screpolati, potete agire anche con della pietra pomice, passandola delicatamente sulla zona (senza farvi male!).

Un curioso rimedio della nonna per talloni screpolati è il collutorio, da usare in combinazione con l’aceto. Procuratevi quindi aceto di mele e un collutorio che contenga alcool e versateli in parti uguali in acqua calda. Realizzate un pediluvio per 30 minuti: sarà particolarmente efficace in caso di micosi e infezioni!

Crema per talloni screpolati: quale scegliere?

Dopo ogni trattamento esfoliante, ovviamente, dovrete applicare una crema idratante o dell’olio emolliente come quello di mandorle, di karitè o di oliva.

Potete anche aggiungere due cucchiai di succo di limone all’olio e lasciarlo agire per dieci minuti. Infine, lavate con acqua tiepida e frizionate con un asciugamano pulito e non umido.

Un ottima crema è la Pedegen crema rigenerante per talloni screpolati, a base di urea, centella asiatica, mimosa e Omega 6.

Invece, la Crema Timodore Talloni Screpolati del dottor Ciccarelli è una delle più recensite su Amazon. A base di urea, betaina e allantonin calcio pantotenato, idrata, nutre e ripara la pelle.

Talloni screpolati: cause

Ora che abbiamo visto qualche trattamento da concederci come una coccola, cerchiamo di indagare anche sulle cause di questo fastidio.

Di solito ci ritroviamo con i talloni screpolati principalmente perchè abbiamo la pelle secca (magari perché non la idratiamo o non beviamo abbastanza) e indossiamo calzature che sfregano continuamente sulla zona.

Camminate spesso a piedi nudi o indossate di frequente scarpe aperte? Usate cosmetici aggressivi? Ecco spiegato, allora, il motivo della secchezza.

Tra le cause più serie, invece, ci possono essere malattie della pelle, malattie metaboliche, problemi ormonali, infezioni o anomalie del piede.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X