Tagli per capelli lisci e piatti

I migliori tagli per capelli lisci e piatti: scalature armoniose in grado di evidenziare i lineamenti del viso e di creare una capigliatura vibrante.

chiudi

Caricamento Player...

Chi ha i capelli lisci e piatti spesso si ritrova con una chioma senza forma e poco sensuale. Se desiderate sfoggiare un’acconciatura particolare da portare tutti i giorni non potete di certo puntare su un taglio dritto e senza scalature. Da evitare assolutamente, quindi, capelli lunghissimi e dritti. Bisogna considerare che il capello più è lungo più sarà pesante e quindi il risultato è un’acconciatura piatta. Questo non vuol dire che chi ha i capelli lisci debba rinunciare a un taglio lungo, ma ci sono dei piccoli accorgimenti da tenere in considerazione. Quanto ai capelli corti, invece, risulterà più semplice gestirli. Vediamo quali sono i migliori tagli per capelli lisci e piatti.

Frangette scalate, ciuffi e lunghezze scalatissime per creare splendidi tagli per capelli lisci e piatti.

I capelli lunghi se sono lisci e fini diventeranno inevitabilmente piatti. Per dare un po’ di volume e di vibrazione alla capigliatura scalare quanto più possibile partendo da metà nuca. Se avete tanti capelli potete pensare di realizzare una frangia o un ciuffo da scalare in modo armonioso con il resto dei capelli. Quanto più sarà scalato tanto più si creerà volume. Una volta scalati potranno essere asciugati lisci, oppure gonfiati con la spazzola.

Chi ha i capelli corti, invece, dovrebbe evitare il caschetto. L’ideale sarebbe quello di realizzare un taglio sbarazzino che punti su una scalatura in grado di evidenziare i lineamenti del viso. Non è necessario realizzare una frangia per dare più volume, a meno che non vi piaccia. Il capello liscioè sicuramente più facile da gestire con un taglio corto. Puntate su un taglio bob più corto dietro e più lungo sul davanti e realizzare una scalatura omogenea.