Siti Unesco in Italia: la Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è uno dei tesori italiani inseriti tra i patrimoni dell’Unesco.

chiudi

Caricamento Player...

La Costiera Amalfitana è un capolavoro tra mare, monti, vallate, calette e spiagge. È un ambiente unico, tutelato dall’Unesco per il paesaggio mediterraneo che regala uno scenario di grandissimo valore culturale e naturale.

Siti Unesco in Italia: la Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana si estende tra il Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno e comprende i comuni di: Amalfi, Atrani, Cava de’ Tirreni, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori, Positano, Praiano, Raito, Ravello, Sant’Egidio del Monte Albino, Scala, Tramonti, Vietri sul Mare. Ognuno di questi caratteristici paese è diverso dall’altro per tradizioni e beni architettonici. Se vi trovate nella Costiera Amalfitana visitate la torre Saracena di Cetara, la cattedrale romanica di Amalfi, la chiesa di San Salvatore de’ Bireto ad Atrani e Villa Rufolo a Ravello.

Vietri merita una tappa più lunga. Patria della maiolica, è sede della chiesa di San Giovanni Battista e dell’Arciconfraternita dell’Annunziata. Furore, il “paese dipinto”, ospita il borgo di Conca Dei Marini, con le tipiche case a volta bianche. Il paese di Monori, l’Eden della Costiera Amalfitana, è un piccolo gioiello, mentre ad Atrani, potrete respirare tutta la tradizione marinara della zona.

Gruppi dica case ravvicinate, stretti vicoli e le architetture arabo-siciliane caratterizzano Amalfi, la città più celebre della Costiera. Positano è un tipico luogo di villeggiatura, ricco di botteghe artigiane. Qui si trovano la Spiaggia Grande e di Fornillo, raggiungibili a piedi. La Porta, Arienzo e San Pietro Laurito sono invece accessibili via mare.

Scala, Tramonti e Raito sono villaggi montani. Ai piedi dei Monti Lattari sorge Sant’Egidio del Monte Albino, celebre per l’Abbazia di Santa Maria Maddalena in Armillis e per il suo caratteristico centro storico.