Dove si bevono gli Specialty Coffee?

Bar che hanno deciso di rivoluzionare il mondo del caffè da banco

chiudi

Caricamento Player...

Dove si bevono gli Specialty Coffee? L’impresa impossibile (ma forse no) di chi ha deciso di sradicare l’abitudine del caffè al volo nel paese dove il caffè si beve in piedi, di corsa e a poco prezzo.

La preparazione al bar è l’ultimo anello di una catena preziosissima

Ciò che rende un caffè uno Specialty Coffee è senza alcun dubbio la cura che viene impiegata durante tutte le fasi della lavorazione per ottenere un risultato ottimale. E’ comprensibile quindi che il barista che serve un caffè preparato con chicchi tanto preziosi deve essere estremamente preparato e, come minimo, aver conseguito un riconoscimento ufficiale presso la sezione Italiana della SCAE (l’associazione europea che si occupa proprio di tutto quello che concerne gli Specialty Coffee).
Naturalmente educare la clientela alla novità è impresa tutt’altro che semplice. Esistono moltissime varietà di miscele e di monorigini ed a ognuna di esse va abbinato un metodo di estrazione appropriato per esaltarne le caratteristiche organolettiche.

Il filtro (alla maniera tedesca) è una delle più apprezzate dai vari estimatori degli specialty coffee, ma si tratta di una procedura di estrazione piuttosto lunga e lontana dalla sensibilità italiana abituata all’idea del caffè espresso.

Dove si bevono gli Specialty Coffee a Roma?

Il Gambero Rosso ha stilato una lista estremamente interessante di bar innovativi che hanno scommesso di riuscire a cambiare il gusto dei romani e dei turisti che ogni giorno affollano le strade della Capitale.
Il Pergamino Caffè, il primo bar della capitale a servire Specialty Coffee, attira una clientela giovane e curiosa, ben disposta a provare qualsiasi novità, anche in fatto di gusto. Si tratta di un piccolo locale nei pressi dei Musei Vaticani, aperto dalle 7 alle 21, dove è possibile scegliere tra moltissime varietà di caffè e validi accompagnamenti di pasticceria. La particolarità del Pergamino consiste nel fatto che le polveri utilizzate per tutte le tipologie di infusione è la stessa, preparata direttamente dal curatore Massimo Bonini della torrefazione Lady Cafè che offre anche corsi di alta formazione per baristi e torrefattori.
Nero Vaniglia non è esattamente un bar, ma una pasticceria dove poter cominciare la giornata con una classica e gustosa colazione all’italiana. Qui si propongono i caffè in filtro con i caffè torrefatti dalla Edo Quarta Specialty coffee e caffè espresso con miscele della torrefazione Oro Caffè.