Come abbinare Moschino

L’importanza del saper osare

chiudi

Caricamento Player...

Quest’anno Moschino rompe gli schemi della moda proponendo un’eleganza audace e irriverente. In passerella, modelle dalla faccia imbronciata sfilano indossando capi rock ‘n’ roll con fantasie dark trasgressive. Gli stessi capi che è possibile acquistare online, tra cui felpe con pillole disegnate sopra e maxi T-shirt che sembrano confezioni di medicinali. La scritta Moschino ricorre su berretti, stivali di pelle e indumenti, insieme a croci, teschi e orsetti vestiti di pelle. Ma il difficile è costruirci intorno un intero ensemble: ecco quindi come abbinare Moschino dando vita a un look completo.

Il mix di materiali

Pelle, taffetà, tulle, seta, satin, denim, cotone, velluto, pelliccia, raso, pizzo… e non solo. Questi i principali materiali impiegati nella collezione autunnale del brand. L’abbinamento raso-pelle va per la maggiore, ed è bene completarlo con catenelle dorate o argentate: le prime funzionano benissimo con il rosso, le seconde con il blu. Per un look più casual il materiale migliore su cui puntare è invece il denim, per giacche, gonne e pantaloni. Anche in questo caso, nel rispetto dell’ideale di Moschino, bisogna osare con l’inusuale accostamento raso-denim. L’eleganza eccessiva del primo smorzerà l’aspetto quotidiano del secondo.

Come abbinare Moschino: gli accessori

Con Moschino il troppo non è mai troppo: stivali alti fino al ginocchio, guanti ad altezza gomito, collane, bracciali e cinture coesistono nello stesso ensemble. Gli accessori della marca riportano spesso scritte irriverenti o teschi, ma si può optare anche per qualcosa di meno punk. L’importante è cercare qualcosa che spicchi, preferibilmente con catenelle o inserti gioiello, soprattutto per ravvivare felpe e T-shirt. La giacca di pelliccia sopra la maglietta a maniche corte, inoltre, è un must da provare per chi si sente più audace. E le scarpe? Che siano stivali o modelli con tacco, predominano il nero e il rosso.