Una lettera per la festa del papà, o un biglietto di auguri, è un bel modo per esprimere quanto gli vogliamo bene; ma è importante farlo bene. Ecco come!

Il 19 marzo di ogni anno si celebra la festa del papà, un giorno tutto dedicato alla figura paterna. Si festeggia, quindi, con i propri figli e in famiglia, in particolare questi ultimi, se ancora piccoli, fanno dei lavoretti a scuola per il proprio genitore; ma anche i più grandi si prodigano per regalargli qualcosa di bello. Lo si fa per ringraziarlo di tutto, e cosa può essere meglio che dedicargli una bella lettera o anche solamente un biglietto di auguri. Il difficile, però, è trovare le parole giuste da scrivere. Ecco i consigli più efficaci per farlo!

Lettere per la festa del papà, come e che cosa scrivere

La figura paterna è una colonna portante della famiglia. È per questo motivo che il giorno della loro festa è giusto che i figli li facciano sentire importanti, in particolare con una lettera. Ma come fare?

Per iniziare, prima di scegliere le parole, si può optare per il formato e il tipo di carta per la nostra lettera. Si può infatti utilizzare una carta particolare o preziosa, oppure creare una sorta di attestato per il papà migliore del mondo. O ancora è possibile realizzare una lettera all’interno di un vero e proprio papillon di carta, per i padri più glamour e alla moda.

Padre e figli
Padre e figli

Per quanto riguarda i contenuti della lettera o del biglietto di auguri, invece non c’è una vera e propria regola, in quanto ognuno si può far ispirare dai sentimenti che prova per lui e dai ricordi, quelli belli. Ecco alcuni suggerimenti sulle frasi che si potrebbero inserire all’interno della lettera sono:

Più cresco e più mi rendo conto della fortuna di avere un padre come te: grazie, papà!“;

Quand’ero piccola credevo che tu fossi l’uomo più bello, ora so che sei anche il padre più caro e unico di questo mondo“;

Papà, non ci sono parole per esprimere il bene che ti voglio. Per questo preferisco esprimerlo con un abbraccio. Quando avrai finito di leggere queste due righe, ti abbraccerò con tutta la forza del mio amore. Tanti auguri!“.

Un ultimo consiglio è quello di cercare di essere essenziali nello scrivere: concetti semplici e lineari sono l’ideale; la cosa che conta è trasmettere le vostre emozioni in maniera chiara.

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
festa del papa'

ultimo aggiornamento: 03-03-2020


Il coronavirus spiegato ai più piccoli grazie al… gioco dei glitter

Candy Candy compie 40 anni: la storia e i momenti più emozionanti del cartone