Dopo il successo di La ricerca della felicità, Gabriele Muccino e Will Smith hanno lavorato insieme in Sette anime: ecco trama, cast e curiosità sul film.

Nel 2006, con La ricerca della felicità, è iniziata una fortunata collaborazione tra Gabriele Muccino e Will Smith: il film ha avuto un grande successo che ha spinto i due a tornare a lavorare insieme due anni dopo per Sette anime. Il titolo originale della pellicola è però Seven Pounds ed è un chiaro riferimento all’opera di William Shakespeare Il mercante di Venezia. Dalla trama al cast, vediamo ora tutto quello che c’è da sapere su questo film che ha saputo conquistare sia il pubblico italiano che quello americano. Ma non solo.

Sette anime: la trama del film

Il protagonista di Sette anime è Tim Thomas, un ingegnere aerospaziale che, per inviare un messaggio con il cellulare, causa un grave incidente stradale a catena nel quale muoiono sua moglie e altre sei persone. Sconvolto, decide così di salvare la vita di altre sette persone, anche attraverso la donazione di alcuni dei propri organi.

Will Smith
Will Smith

Sette anime è un film drammatico, coinvolgente, capace di incollare allo schermo gli spettatori che lo guardano. Uno dei punti forti del film è dato dalla splendida colonna sonora, tra cui spicca il brano The crisis, scritto e interpretato al pianoforte da Ennio Morricone. Il brano, tra l’altro, era già stato utilizzato da Giuseppe Tornatore per il suo La leggenda del pianista sull’oceano.

Sette anime: il cast del film

Come detto in precedenza, il protagonista di Sette anime, Tim Thomas, è interpretato da Will Smith. Nel cast del film di Gabriele Muccino ci sono poi anche Rosario Dawson, Woody Harrelson, Michael Ealy, Barry Pepper, Elpidia Carrillo, Robinne Lee, Octavia Spencer, Joseph Nunez, Bill Smitrovich, Andy Milder, Sarah Jane Morris e Madison Pettis.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
sette anime

ultimo aggiornamento: 14-10-2020


The Supermodels: Naomi Campbell e le altre Top protagoniste di una serie TV

Coronavirus: perché la quarantena è stata ridotta a 10 giorni?