I consigli degli esperti per fare sesso in periodo COVID-19: c’è chi dice che si può fare solo con la mascherina e chi no!

Fare sesso in periodo di Coronavirus è pericoloso? A questa domanda sono sempre seguite risposte ambigue e poco chiare, difficili da far combaciare con le principali disposizioni di distanziamento del governo, dell’OMS e dell’Istituto della Sanità.

Con l’allentamento del lockdown e la possibilità di rivedere il proprio partner però servono indicazioni certe che possano ridurre al minimo il rischio del contagio! Ecco quindi il motivo per cui fare sesso potrebbe essere rischioso e tutti i consigli per farlo in sicurezza, stilarti dalla Società Italiana di Contraccezione e le indicazioni di un recente studio dell’Università di Harvard!

Perché è rischioso fare sesso

L’atto che certamente è tra i più pericolosi durante il sesso è il bacio: il contagio dal virus SARS-Cov-2 avviene infatti sicuramente tramite la saliva e, più comunemente dal droplets, quelle goccioline che vengono rilasciate inconsciamente dalle vie orali delle persine e, se infette, possono attaccare il virus se inalate da altri soggetti.

Lo scambio di saliva tramite il bacio risulta quindi ad alto rischio se si è positivi o non si sono rispettate le regole di distanziamento già richieste nella Fase 1 di lockdown

Sesso ai tempi del Coronavirus
Sesso ai tempi del Coronavirus

E per quanto riguarda lo scambio di fluidi corporei? In questo caso gli studi sono insufficienti per valutare il fattore di rischio. È probabile che il virus non si possa attaccare tramite il contatto degli organi sessuali o a causa di una fellatio o cunnilingus: solo due casi di studio infatti (un uomo e una donna) hanno evidenziato la presenza del virus nello sperma e nelle secrezioni vaginali e sono obiettivamente troppo pochi per gridare al pericolo!

Il vademecum della SIC e lo studio di Harvard

Secondo l’Università di Harvard lo scambio di saliva è il fattore di contagio più importante, per questo nel suo studio il professor Turban ha consigliato di fare sesso con la mascherina e non solo: è bene anche disinfettarsi dopo l’atto, fare la doccia prima e dopo aver fatto sesso e evitare preliminari che implicano la trasmissione orale di secrezioni e fluidi corporei.

Insomma le indicazioni per fare sesso sicuro per l’Università di Harvard sono molto restrittive e anche il vademecum della Società Italiana di Contraccezione non scherza:

– Bisogna evitare rapporti occasionali con partner che non si conoscono.
– Anche per la SIC il bacio è vietato a meno che entrambi i partner non abbiano mantenuto atteggiamenti virtuosi già dalla Fase 1 come la distanza droplet.
– L’igiene intima viene messa al primo posto. Bisogna lavarsi con cura dopo ogni rapporto.
– Non fare sesso con un partner a rischio positività o effettivamente positivo al COVID-19.
– Mai praticare fellatio e cunnilingus senza frapporre tra organi sessuali e bocca una barriera in lattice acquistabile in commercio per entrambe le prestazioni.
– Per quelle coppie che vivono distanti si consiglia il sexting facendo sempre attenzione che i messaggi erotici tra partner non vengano utilizzati per il revenge porn.

Dopo tutti questi utili consigli sarete pronti a fare l’amore in totale sicurezza, forse con meno libertà, ma senza il timore di essere contagiati. E se ci fossero ancora dei dubbi la mossa più saggia da fare è sempre quella di contattare il proprio medico di fiducia.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus sesso

ultimo aggiornamento: 18-09-2020


Ghiandole di Skene: cosa sono, dove si trovano e a cosa servono!

Come fare la 69: ecco perché agli uomini piace così tanto