I serpenti domestici piacciono a tante persone, ma, prima di acquistarli, è bene conoscere le varie specie e le relative caratteristiche.

Negli ultimi anni come non mai, i serpenti domestici sono entrati nelle nostre case come se fossero gatti, cani o canarini. Prima dell’acquisto, però, è bene conoscere le varie specie e le relative caratteristiche. Questi animali, infatti, devono essere maneggiati con cura e hanno bisogno di particolari attenzioni.

Serpenti domestici: razze

Il serpente domestico, anche se ad alcuni fa terrore o perfino ribrezzo, è uno degli animali più desiderati degli ultimi anni. E’ bene sottolineare fin da subito che esistono diverse specie, ma non tutte possono essere acquistate in Italia. Nel nostro Paese soltanto alcuni serpenti sono considerati legali e possono essere tenuti in cattività. Anche per l’acquisto di questi rettili, è necessario avere documenti in regola, pertanto dovete rivolgervi ad un negozio specializzato. Le razze più vendute sono:

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

  • serpe del grano: popolare, docile e facilmente addestrabile, il suo corpo ha sfumature gialle e arancioni, mentre il profilo è nero. Si nutre di lucertole, vermi, topi, grilli e può raggiungere una lunghezza massima di 1 metro;
  • pitone moluro: facilmente maneggiabile, richiede poca cura e può raggiungere una lunghezza di 5 metri. E’ per questo motivo che ha bisogno di molto spazio, possibilmente all’aperto;
  • serpente del latte: considerato il miglior serpente domestico, la sua lunghezza varia tra 50 centimetri e 1 metro e mezzo. Le sue sfumature sono nere o rossicce e si nutre di rane, piccoli crostacei, insetti, pesci;
  • pitone reale: simile a quello indiano, arriva a misurare quasi 2 metri. Con colori bellissimi e carattere docile, se ha paura si arrotola e assume le sembianze di una palla, motivo per cui viene chiamato anche pitone palla;
  • boa constrictor: consigliato solo a chi ha già esperienza con i serpenti, è facile da addomesticare, ma bisognoso di molte cure;
  • serpente dei ratti: adatto solo per persone con esperienza, necessita di un ambiente pulito e con molta acqua.

Prima di acquistare serpenti domestici non velenosi valutate bene lo spazio che avete in casa. Se non è troppo grande, evitate di comprare un rettile di lunghezza importante. Un ambiente inappropriato, infatti, lo farebbe solo soffrire. Inoltre, se avete bambini ricordatevi che non sempre questi animali li amano, per cui optate per serpenti domestici piccoli, solitamente più socievoli.

bambino con serpente

Serpenti domestici: prezzi

Per quanto riguarda i prezzi dei serpenti dei domestici, questi variano in base alla razza che si sceglie. Generalmente, il costo va dai 20 euro ad un massimo di 800 euro. A questa cifra, ovviamente, c’è da aggiungere quella da spendere per la teca in vetro, che deve essere cambiata quando l’animale cresce di dimensione, e per l’alimentazione.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Cane con le scarpe soccorre un uomo colpito in testa da un gatto

Addio a Luigi, il cane postino diventato famoso durante il lockdown