Saldi 2017, i consigli per gli affari

I saldi 2017 sono alle porte in tutte le regioni d’Italia. Di comune accordo infatti quest’anno si è deciso di far cominciare gli sconti invernali giovedì 5 gennaio 2017. Ma bisogna sempre avere alcuni accorgimenti precisi quando si parla di saldi. Ecco i consigli migliori per non rimanere truffati e tornare a casa soddisfatti dei propri acquisti.

chiudi

Caricamento Player...

Manca davvero poco all’inizio dei saldi 2017: per quest’anno gli sconti infatti cominceranno a partire dal giorno antecedente all’Epifania, il 5 gennaio 2017. Bisogna però fare sempre attenzione quando si parla di sconti. Ecco un vademecum utile per tutti i consumatori e gli amanti dello shopping scontato.

Saldi, i consigli per non essere truffati

Di commercianti “furbetti” che se ne approfittano dell’ingenuità del consumatore purtroppo ce ne sono in giro molti. Per questo motivo prima dell’inizio degli sconti invernali di quest’anno è bene prendere alcuni accorgimenti precisi. Nei giorni prima dei saldi – perché ricordiamolo, è vietato fare offerte promozionali nei trenta giorni precedenti all’inizio degli sconti – è bene andare a fare un giro per negozi per segnarsi i prezzi dei capi che più interessano.

Quando comincia poi effettivamente il periodo dei saldi è bene fare un giro per diverse attività, in modo da avere una panoramica degli articoli e dei costi il più ampia possibile. Attenzione poi agli sconti superiori al 50%, spesso nascondono delle truffe. Il pagamento potrà essere effettuato sempre con carta o bancomat: diffidate da chi vi impone di pagare solo in contanti. Controllare sempre bene le etichette è un altro consiglio utile per non rimanere fregati: i capi che contengono prodotti naturali costano di più, quelli sintetici di meno. Dopo l’acquisto è bene sapere che la merce venduta può essere cambiata solo in caso in cui vi sia un difetto in essa o perché non corrisponda a quanto propagandato. Per i casi di errore di taglia o simili il cambio può essere deciso in base alla disponibilità del commerciante.