Come richiedere il Bonus Cultura?

Le aziende a cui rivolgersi per eseguire SPID e quelle presso cui spendere il Bonus

chiudi

Caricamento Player...

Come richiedere il Bonus Cultura? Si tratta di un processo in due fasi: la prima consiste nell’ottenere un’identità digitale certifcicata, la seconda nel richiedere il bonus.

Cos’è SPID?

SPID vuol dire Sistema Pubblico di Identità Digitale ed è una procedura attraverso cui ad ogni cittadino italiano che sia diventato maggiorenne durante il 2016 viene attribuita un’identità digitale e una password personale con le quali accedere alla 18app, messa a punto proprio allo scopo di distribuire i Bonus Cultura.
Come spiegato sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la procedura SPID può essere eseguita a partire dal giorno stesso del diciottesimo compleanno.

Per richiedere le credenziali SPID sono necessari un documento di identità valido (passaporto o carta di identità) e il codice fiscale.  Saranno richiesti inoltre un indirizzo email attivo e un numero di telefono a cui si risponde di solito. E’ importante specificare che il numero di telefono fornito per la procedura non deve necessariamente essere intestato a chi sta richeidendo l’Identità Digitale.
Le aziende abilitate a eseguire la procedura SPID sono Infocert (mediante una procedura a pagamento il cui costo ammonta a 9.90 Euro Infocert consente di eseguire l’operazione completamente on line attraverso una webcam, senza recarsi in un ufficio fisico), Poste Italiane (sul cui sito è possibile inserire i dati da confermare poi presso un qualsiasi sportello postale. In alternativa i Clienti Bancoposta possono eseguire la procedura completamente on line tramite il numero di telefono certifcato), Sielte (consente di inserire i dati sul proprio sito e completare la procedura on line tramite una webcam e una chiamata via facebook) o Tim (presso cui eseguire l’operazione attraverso una firma qualificata o digitale).

Come richiedere il Bonus Cultura? La 18app

Una volta ottenuta l’identità digitale certificata, la si dovrà utilizzare per accedere alla 18app, messa a punto per consentire la spesa di 500 euro in negozi reali o virtuali autorizzati.
Tutti i prodotti acquistati devono essere inerenti a un qualsiasi ambito culturale ma rimangono fuori dalla lista dei prodotti acquistabili con il Bonus Cultura CD e DVD.
Dal monte di 500 euro verranno scalati gli importi delle spese effettuate attraverso la app fino all’esaurimento del Bonus. Non c’è limite al numero di acquisti che si possono eseguire, ed è consentito anche spendere l’intera somma per un unico acquisto.