Da cosa è scaturito il respiro affannoso? Può essere colpa di ansia, allergie e infiammazioni delle vie respiratorie: ecco come sentirsi subito meglio.

Anche quando si gode di ottima salute ci si può trovare in una spiacevole situazione di respiro affannoso. In molti casi si tratta di una condizione transitoria causata da stanchezza, disidratazione o infiammazione delle vie respiratorie. Tuttavia, una diagnosi fatta da soli non è la soluzione migliore: rivolgetevi al vostro medico per chiarire ogni dubbio e procedere per la cura migliore.

Al trattamento del medico si possono associare dei vecchi rimedi della nonna in grado di alleviare il fastidio. Dai classici suffumigi a esercizi di respirazione potrete ritrovare un po’ di sollievo e serenità.

Vediamo, dunque, quali sono le cause principali che possono causare un rallentamento della respirazione e quali rimedi adottare.

Respiro affannoso
Respiro affannoso

Respiro affannoso: cause

1. Tra le cause più comuni di difficoltà respiratorie ci sono le allergie. Queste possono essere causate da polvere, acari o graminacee.

2.Oltre alle allergie ci sono casi di asma più o meno gravi che creano difficoltà respiratorie. In questo caso si ha un’infiammazione delle vie respiratorie polmonarie per cui è difficile per l’aria entrare nei polmoni.

3.Un’altra causa molto frequente è la disidratazione. Quando il corpo non riceve l’energia di cui ha bisogno si rallenta. Di conseguenza si avvertono stanchezza, debolezza, giramenti di testa e respiro affannoso.

4.Chi soffre di attacchi di panico ha la sensazione di non riuscire a respirare e di soffocare. In realtà non è così, semplicemente ci si è fatti prendere dal panico e si è accelerato il respiro.

5.Anche stati influenzali che portano a rinite, raffreddore e tosse possono causare affanno nel respirare. Non bastano, però, i rimedi naturali della nonna per guarire. Associate questi rimedi alle cure del medico.

Respiro affannoso: rimedi

Respirare con il diaframma. Sdraiatevi sul letto e mettete le mani sull’addome. Inspirate profondamente dal naso cercando di espandere il più possibile l’addome. Quando i polmoni saranno pieni di aria trattenete il respiro per tre secondi ed espirate lentamente attraverso la bocca.sdraiarsi e porre le mani sull’addome.

Alleviate la pressione sulle vie respiratorie sedendovi in modo corretto. Non tenete la schiena piegata in avanti e alzate il mento in avanti. Molte volte una cattiva postura può causare respiro affannoso e mal di schiena.

In caso di respiro affannoso causato da un’occlusione delle vie respiratorie in caso di raffreddore o sinusite, sono ottimi i suffumigi.
Per prepararli versate dell’acqua molto calda dentro una bacinella e aggiungete il bicarbonato. Sedetevi su una sedia e mettete la bacinella davanti a voi. Abbassate la testa verso l’acqua con il bicarbonato, coprite il capo con un asciugamano e respirate profondamente.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/mal-di-cuore-dolore-al-petto-male-1846050/

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
raffreddore

ultimo aggiornamento: 11-12-2019


Saponette fatte in casa: ecologiche, profumate e originali!

Cosmetici e data di scadenza: come capire se è ora di buttarli (e come riciclarli)