Alla notizia della liberazione di Rudy Guede con lo sconto di pena, Raffaele Sollecito dichiara che sia stato proprio il l’ivoriano ad uccidere Meredith Kercher.

Raffaele Sollecito è stato assolto da tutto le accuse nel 2015 per l’omicidio della 21enne Meredith Kercher. Dopo aver saputo della liberazione di Rudy Guede per un ulteriore sconto di pena, Sollecito torna a parlare di lui. Dichiara che il l’ivoriano è l’unico responsabile del delitto di Perugia.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le dichiarazioni di Raffaele Sollecito su Rudy Guede

Io sono assolutamente convinto della sua colpevolezza. Io ribadisco tutte le volte che non è una sentenza in concorso, in quanto lui dalla Corte di Cassazione ha fatto un processo a parte“. Queste le parole che Raffaele Sollecito riporta a TG Com24. Sulle dinamiche dell’omicidio l’ex condannato afferma: “Io sono convinto per dei semplici fatti logici, nel senso che nella stanza del crimine le tracce sono soltanto sue; nessuno ha pulito né nella stanza del crimine, né nella scena del crimine, infatti c’è molta sporcizia. “

Sollecito conclude: “Gli unici che purtroppo hanno fatto casini sono gli inquirenti che hanno fatto molti errori. E poi il fatto che lui abbia detto molte bugie. Provo molta amarezza per  il fatto che lui non si sia mai pentito e io ho rischiato di farmi 30 anni di carcere anche per le sue bugie. Lo hanno dichiarato come un bugiardo patologico nelle varie sentenze. Lui di me ha detto di aver visto un’ombra e di avere visto Amanda in lontananza da una finestra. In qualche maniera ci ha tirato in ballo, ci ha coinvolto dopo che lui era scappato in Germania“.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 24-11-2021

Caso Denise Pipitone: la gip si riserva sull’archiviazione dell’inchiesta

Caso Denise Pipitone: scoperte alcune intercettazioni compromettenti?