Quanto guadagna una maestra elementare?

Uno stipendio non eccelso, ma perfettamente nella media europea

chiudi

Caricamento Player...

Quanto guadagna una maestra elementare? Non moltissimo, e il salario rimarrà bloccato fino al 2021

I salari italiani rispetto a quelli europei

Sul finire del 2015 furono resi noti i dati raccolti dal sistema Eurydice in merito ai salari degli insegnanti nei vari paesi europei. Tali dati, utilizzati principalmente per fotografare un quadro d’insieme dell’istruzione all’interno dell’Unione e per mettere a punto eventuali misure d’intervento, vedeva i salari degli insegnanti italiani perfettamente nella media.
I peggio pagati risultavano essere gli insegnati serbi, quelli meglio pagati gli insegnati del Lussemburgo.

Nonostante questo dato piuttosto incoraggiante, alcune criticità venivano messe in luce fin dal 2015 e le loro conseguenze influenzano pesantemente anche la situazione economica degli insegnanti di oggi.
Una di tali criticità. probabilmente la peggiore, è che fin dal 2010 gli stipendi degli insegnanti operanti a qualsiasi livello di istruzione sono congelati. L’altra è che per arrivare a coprire la forbice tra lo stipendio minimo percepito agli inizi della carriera e quello massimo è necessario attendere ben 40 anni, contro i soli 10 necessari in Irlanda del Nord. Tale scarto, ad ogni modo, è tra i più bassi d’Europa.

Quanto guadagna una maestra elementare?

Attualmente lo stipendio di un insegnante italiano che insegni nella scuola primaria e in quella elementare è pari a 23.048 Euro lordi, contro i 38.902 percepiti dagli insegnanti della scuola di secondo grado (licei e istituti superiori).
A causa dell’imposizione fiscale lo stipendio di queste categorie viene decurtato praticamente della metà: si finisce quindi con il superare difficilmente i 1.800 Euro netti al mese.
La Buona Scuola, ovvero la riforma attuata dal Governo Renzi, ha introdotto bonus meritocratici e la cosiddetta “carta del prof” che corrisponde al “bonus cultura” messo a disposizione dei neo maggiorenni: sulla carta del prof sono caricati 500 Euro virtuali da spendere in cultura (libri, concerti, spettacoli teatrali, cinema etc).