Pulire il balcone nel modo corretto è molto importante. Scopri come farlo in modo naturale, veloce ed efficace.

Pulire il balcone è sempre molto importante ma si rivela decisamente indispensabile con l’arrivo dei primi caldi. La necessità di prendere una boccata d’aria fresca, spinge infatti a sostarvi di più e per farlo nel modo corretto è opportuno svolgere una pulizia approfondita e costante. Scopriamo quindi come pulire il balconi in modo naturale e veloce.

Come pulire i balconi di casa in modo del tutto semplice e naturale

Per prima cosa, quando si decide di pulire il balcone è molto importante spostare tutto ciò che può rappresentare un intralcio.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

pulizia balcone
pulizia balcone

Tavolini, sedie e vasi di piante e fiori andrebbero quindi messi da un’altra parte. In questo modo si potrà agire in modo più agevole ottenendo una pulizia più approfondita.

Riguardo ai prodotti da usare, è sempre bene cercare di capire se possono essere nocivi per eventuali ringhiere, decori o materiali presenti nell’area da pulire.
Detto ciò, per pulire il balcone in cotto si può far uso di una soluzione a base di acqua e aceto. Il consiglio è prima di tutto quello di spazzare per bene l’area andando poi a lavare il tutto. Una o due passate (in base allo sporco accumulatosi) e il balcone sarà pulito e pronto per l’utilizzo.

Riguardo al pulire il balcone in cemento, invece, a volte può essere utile usare a parte del sale da strofinare su eventuali macchie difficili da togliere.

Come pulire il balcone dagli escrementi di piccione: la tecnica più semplice da usare

Quando si parla di pulire balconi, i piccioni e i loro escrementi sono sempre un argomento piuttosto dibattuto. In genere la prima cosa da fare è quella di munirsi di un paio di guanti, di una scopa vecchia e di una paletta al fine di eliminare ogni traccia degli escrementi.

Fatto ciò si dovrà pulire per terra evitando che gli escrementi rovinino il pavimento. Un buon prodotto, in tal senso, è l’ammoniaca che se spazzolata per bene aiuta ad eliminare anche i residui più ostinati. Volendo, si può aggiungere anche del bicarbonato al fine di inserire un elemento abrasivo ed in grado di grattar via lo sporco più velocemente e con minor fatica. In questo modo si otterrà un balcone pulito, pronto da arredare e dove si potrà soggiornare e godersi il meritato relax.


Come pulire le orecchie nel modo corretto: le regole da seguire

Come pulire il forno a vapore in modo naturale: le regole da seguire