Un modo facile e veloce per bere sempre latte vegetale fresco

Preparare il latte vegetale con il Bimby permette di controllare accuratamente le materie prime, di avere una bevanda economica, sana, fresca e priva di conservanti sempre a disposizione.

Preparare il latte vegetale con il Bimby

E’ possibile preparare in casa latte vegetale a partire da ogni tipo di noce o cereale, tuttavia il procedimento classico prevede l’utilizzo di un frullatore ad immersione, di un colino a maglie fitte, di uno strofinaccio pulito e soprattutto di molto tempo, poiché tutte le operazioni necessarie alla spremitura delle materie prime vanno eseguite a mano e possono risultare, oltre che lunghe, anche piuttosto difficoltose.
Alcuni cereali, come il riso e la soia hanno bisogno di essere cotti prima di passare alla realizzazione vera e propria del latte. Anche in questo il Bimby ci viene incontro, dal momento che è possibile cuocere direttamente nel suo boccale le quantità di materia prima necessaria.

Il latte di riso e quello di mandorle

Per preparare il latte di riso sciacquare abbondantemente 70 grammi di riso per ridurre la quantità d’amido in essi contenuti. Versare il riso sciacquato nel boccale del Bimby, aggiungere un litro d’acqua e cuocere per 25 minuti a 100° impostando la velocità 3.
Terminata la cottura bisogna frullare il tutto a velocità 10 per qualche minuto, fino a che i chicchi di riso siano completamente sminuzzati.
Il latte ottenuto in questo modo può essere dolcificato con zucchero o altri sciroppi, nonché aromatizzato con varie spezie come cannella, vaniglia, limone e noce moscata.
Per preparare il latte di mandorle occorre lasciare le mandorle sgusciate e pulite in ammollo in acqua fresca per una notte intera, quindi vanno frullate a velocità10 a velocità 10 per 5 secondi.
Si aggiungono 200 grammi d’acqua e si frulla ancora per una decina di secondi alla stessa velocità. Si ripete il procedimento aggiungendo 800 grammi d’acqua e continuando a frullare per una ventina di secondi. E’ necessario filtrare il composto con un colino a maglie molto fitte se si vuole berlo, mentre non è necessario farlo se il latte è destinato alla preparazione di dolci o di gelati. Anche in questo caso il latte vegetale può essere zuccherato con 50 grammi di zucchero, che vanno aggiunti nel momento in cui si frullano le mandorle per la prima volta.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 28-05-2016


Come vestirsi per una laurea a 50 anni

Le associazioni consumatori in Toscana