Il pilates apporta diversi benefici ed è una disciplina adatta a tutti, sportivi e allergici al movimento. Ci sono delle controindicazioni?

Disciplina con oltre 500 esercizi, il pilates consente di rimettersi in forma senza doversi sottoporre ad allenamenti estenuanti. Non solo, è un ottimo rimedio naturale per allentare la tensione nervosa e ridurre lo stress. Scopriamo insieme tutti i benefici che apporta all’organismo.

Pilates: benefici che apporta all’organismo

Il pilates è adatto a tutti, sportivi e allergici al movimento. Il motivo è molto semplice: è una disciplina che rispetta le capacità fisiche di ognuno, senza sforzi particolarmente violenti. Non a caso, può essere praticata anche da donne incinte, tranne che nell’ultimo mese di gravidanza, e da coloro che hanno subito un trauma sportivo. Comprende oltre 500 esercizi, durante i quali si pone molta attenzione alla respirazione. Solitamente, un allenamento dura 50 minuti e comprende esercizi a corpo libero o con macchinari, oppure i due metodi alternati. Ogni posizione deve essere ripetuta tra le 5 e le 10 volte e i movimenti devono essere lenti e precisi.

Il pilates tonifica, ma ha tantissimi altri benefici: rinforza i muscoli addominali, migliora la mobilità e la flessibilità della colonna, garantisce una muscolatura lunga e potente, migliora la stabilità del bacino e delle spalle, migliora la postura, attenua e previene i dolori lombari e libera dello stress.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Donna che fa stretching
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/persone-donna-yoga-meditazione-2573216/

Effetti benefici per mente e corpo, ma anche controindicazioni

Gli effetti del pilates sono tantissimi, sia per la mente che per il corpo. Secondo l’inventore della disciplina, ovvero Joseph Pilates, in dieci lezioni “sentirai la differenza, in venti lezioni vedrai la differenza, in trenta lezioni avrai un corpo nuovo“. Un fisico pilates, a patto che gli esercizi vengano eseguiti correttamente e con costanza, è asciutto, tonico e connesso con il suo io più profondo. E’ proprio quest’ultimo lo scopo che voleva raggiungere colui che l’ha inventato: rendere le persone consapevoli di se stesse e del proprio corpo.

Per quanto riguarda il pilates posturale, i benefici sono legati alla regolazione del baricentro del corpo. Una volta individuato il problema, o in gergo lo scompenso, si acquisisce la tecnica, senza mai dimenticare di rispettare i principi di concentrazione, controllo, fluidità, precisione e respirazione. Affinché si ottengano risultati, però, è necessario praticare regolarmente gli esercizi, controllando costantemente il baricentro e la postura. Nonostante i vantaggi pilates, è bene sottolineare che la disciplina può essere eseguita soltanto da persone di costituzione sana e senza patologie.


Perché soffriamo di alluce valgo? Ecco le cause e i sintomi da tenere d’occhio

Tutto sullo Zumba: i benefici e le ragioni per innamorarsene