Enrico Ruggeri è il presidente della Nazionali cantanti, tra i giocatori c’è invece anche chi non c’entra con il mondo della musica.

Era il 1981 quando Mogol, Gianni Morandi, Umberto Tozzi, Pupo, Riccardo Figli e altri protagonista della musica italiana fondarono la Nazionale cantanti. Da quel momento, ogni anni, la squadra azzurra è scesa in campo in numerose partite di beneficenza, nel 1996 ha ottenuto il riconoscimento della Presidenza del Consiglio e dal 2000 è diventata una Onlus. Vediamo ora da chi è composta.

Nazionale cantanti: i giocatori

Tra i calciatori della Nazionale cantanti ci sono ancora alcuni dei fondatori, tra cui Mogol, Gianni Morandi, Pupo, e Riccardo Fogli. Tra le bandiere della squadra troviamo poi Enrico Ruggeri (che, oltre che calciatore, è anche il presidente della squadra) e i bomber Eros Ramazzotti e Luca Barbarossa.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Gianni Morandi
Gianni Morandi

Fanno parte della Nazionale cantanti anche Paolo Belli, Niccolò Fabi, Marco Masini, Neffa, Marco Ligabue, Paolo Vallesi, Gigi D’Alessio, Marco Morandi, Boosta dei Subsonica, Tommaso Cerasulo e Gino Latino.

E poi ci sono le nuove leve come Benji e Fede, Moreno, Ermal Meta, Clementino, Briga, Piero Barone, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginobile (questi ultime tre sono i cantanti de Il Volo), Pierdavide Carone, Rocco Hunt, Antonio Mezzancella, Antonio Maggio, Marco Filadelfia, Francesco Guasti, Daniel Inciuccò, Andrea Mastrelli, Vincenzo Capua.

Ma tra i giocatori della Nazionale cantanti c’è anche chi cantante non è: è il caso degli attori Neri Marcorè e Raoul Bova.

Nazionale cantanti: lo staff

Come detto in precedenza, Enrico Ruggeri è anche il presidente della Nazionale cantanti, Marco Masini è invece il direttore tecnico. Nicola Penta è invece il direttore Organizzativo, lo staff tecnico è invece composto da Alfredo Tognetti e Sandro Giacobbe. Gianluca Pecchini, fino al 25 maggio 2021, era invece il direttore generale della squadra.


Cosa significa esegesi?

Che fine hanno fatto i protagonisti dello Zecchino d’Oro?