Ci sono delle malattie dei pesci rossi che sono più comuni di altre e nelle quali ci si può quindi imbattere con maggior facilità. Scopriamo quali sono e come riconoscerle.

Le malattie nei pesci rossi sono un problema piuttosto comune ma al quale si pensa di rado.
Eppure, imparando a riconoscere le più comuni si può capire in tempo un eventuale problema e portare il proprio amico dal veterinario in modo da stabilire la cura più adatta.
Ecco quindi un elenco di quelle che si presentano con maggior facilità e di come riconoscerle di volta in volta.

Pesce rosso: le malattie più comuni

Tra le più comuni malattie dei pesci rossi, le macchie bianche sono quelle che possono presentarsi più facilmente.

pesce rosso
pesce rosso

In questo caso, il primo sintomo è dato appunto dalla formazione di alcuni puntini bianchi sul pesciolino e a cui si associano quasi sempre pinne chiuse ed un modo differente di nuotare. Si tratta di una parassitosi grave che se non curata può portare alla morte. Motivo per cui alla prima comparsa dei puntini è indispensabile andare dal veterinario.

Tra le altre malattie dei pesci rossi, le macchie nere rappresentano un altro problema importante.
I puntini neri che appaiono possono derivare dal contatto con feci degli uccelli o con lumache. Si tratta quindi di un problema più comune ai pesci che vivono in acquari o laghetti esterni e che va curato sempre dal veterinario ma eliminando da subito le possibili cause scatenanti.
Ci sono dei parassiti dei pesci rossi che colpiscono gli stessi causandogli malattie diverse. Ricordiamo tra le tante la così detta malattia del cotone e per la quale il pesce rosso si riempie di batuffoli che sembrano neve o quella causata dai gyrodactylus noti anche come sanguisughe invisibili che si attaccano ai pesci facendoli sanguinare di continuo.

Per il benessere del pesciolino è quindi molto importante curare sempre al meglio l’igiene dell’acquario e far attenzione ad ogni più piccolo cambiamento in modo da avvisare per tempo il veterinario e da riuscire ad intervenire prima che sia troppo tardi.

Quali sono le malattie dei pesci rossi trasmissibili all’uomo

In caso di pesci rossi malati, un altro aspetto da considerare è quello delle malattie che possono trasmettersi all’uomo.
Esiste infatti la possibilità di ammalarsi venendo a contatto con degli agenti patogeni. Un rischio che si corre attraverso l’ingestione accidentale dell’acqua dell’acquario o di ciò che è al suo interno. Anche il contatto diretto con l’acquario e una ferita può portare a delle malattie.

Tra le più note ci sono quelle causate dal mycobacterium, dall’aeromonas, etc…
In ogni caso si tratta di casi rari e facilmente evitabili mantenendo sempre una corretta igiene ed evitando appunto di bere o di far entrare in contatto mani ferite con l’acqua o gli oggetti dell’acquario.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Cani che non abbaiano: ecco le razze più note

Shiba Inu: tutto quel che c’è da sapere su questa razza