Vediamo quali sono le malattie esantematiche più diffuse, da quali sintomi sono caratterizzate e come fare a riconoscerle.

Per malattie esantematiche si intendono quelle patologie infettive che hanno come segno distintivo la comparsa di un esantema. L’esantema è un’alterazione che interessa la pelle ed è caratterizzato dalla comparsa di macchie rosse, pustole o vescicole diffuse su tutto il corpo o che interessano una determinata area. In base alla malattia esantematica si può presentare o no la febbre, vediamo quali sono le principali e come si riconoscono.

Malattie esantematiche nei bambini

Le malattie esantematiche più comuni sono: varicella, rosolia, morbillo, scarlattina, quarta, quinta e sesta malattia. Ci sono poi tra le altre malattie accompagnate da esantemi la rickettsiosi, la malattia mani piedi bocca e la mononucleosi. Facciamo una breve panoramica delle malattie esantematiche più diffuse.

La varicella è causata dal virus herpes zoster, è contagiosa, ha un tempo di incubazione di circa due o tre settimane. Si manifesta soprattutto nei bambini tra i 5 e i 10 anni e si presenta con un esantema caratterizzano dapprima da bollicine che poi diventano vescicole e per finire croste. La rosolia è causata dal Rubella virus, si contagia per via aerea e ha un periodo di incubazione tra i 12 e i 23 giorni. La rosolia si manifesta con macchioline rosa che compaiono sul viso e poi su tutto il corpo.

Bambino con la varicella
Bambino con la varicella

Il morbillo è causato dal Morbillivirus ed ha un tempo di incubazione che va da una a tre settimane. In genere i primi sintomi sono naso che cola, tosse e febbre, in seguito si manifesta l’esantema caratterizzato da puntini rossi che iniziano a ricoprire viso e collo per poi estendersi a tutto il corpo. La scarlattina è causata da un batterio, lo streptococco beta emolitico di gruppo A, il periodo di incubazione è di 3-5 giorni. La malattia si manifesta con macchie molto fitte che si manifestano dapprima su torace, pancia e schiena. La quarta malattia è molto simile alla scarlattina e infatti viene considerata proprio come una forma più lieve della scarlattina stessa.

La quinta malattia è un’infezione causata dal parvovirus b19 e ha un tempo di incubazione di circa 14 giorni. I sintomi sono caratterizzati dalla comparsa di macchie rosse sulle guance, infatti, si parla di aspetto a “guance schiaffeggiate”. La sesta malattia è causata da un herpes virus e prima che i sintomi si manifestino attraversa un periodo di incubazione di circa dieci giorni. Inizialmente si ha la comparsa di febbre seguita dall’esantema sotto forma di macchie rosa che si diffondono sul tronco e poi su collo e viso e scompaiono entro pochi giorni.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-11-2021


Scopri il significato dei nomi con la D più utilizzati

Consigli per l’attacco al seno e la corretta suzione