Luisa Spagnoli, storia di una donna incredibile

La fiction Rai in due puntate racconta la storia di Luisa Spagnoli una delle donne più influenti del Novecento italiano

chiudi

Caricamento Player...

Luisa Ranieri, mamma bis da poco, è in tv nel ruolo di Luisa Spagnoli, una donna che ha fatto la storia dell’industria italiana e che ha combattuto per i diritti e il lavoro delle donne; si tratta di una fiction Rai in due puntate diretta da Lodovico Gasparini che ha spiegato, secondo quanto riporta Vanity Fair, di aver lavorato con gli sceneggiatori Franco Bernini e Gloria Malatesta, sulla biografia di questa incredibile donna. “Non volevo raccontare solo la vita di Luisa Spagnoli quanto lei come donna”. L’attrice protagonista, Luisa Ranieri, ha svelato a Vanity di essere molto grata ed entusiasta per questo importante ruolo: “Per avere questa parte avrei fatto di tutto. È stato un personaggio di rottura, con una visione altissima della donna e del lavoro. Ci vorrebbero più Luise Spagnoli anche ai giorni nostri.”

Chi era Luisa Spagnoli?

Luisa Spagnoli, da nubile Sargentini, nacque a Perugia nel 1877 da una famiglia mediamente povera, ma a vent’anni s innamorò e si sposò con il benestante Annibale Spagnoli, con il quale apre una drogheria nel centro del paese.

Intraprendente e sicura di sè inizia a vendere e produrre dolci di alta qualità e innovativi per l’epoca; dopo qualche anno decide di espandersi e entra in società con Francesco Buitoni, il re della pasta e fonda la mitica Perugina dove inventa il celeberrimo Bacio.

Nel frattempo diventa mamma di tre maschi e quando scoppia la guerra porta le donne a lavorare nella sua azienda creando la prima nursery sul posto di lavoro e dando il diritto all’allattamento.

La sua vita è breve, morirà a soli 57 anni, ma sarà piena di passione e di amore, oltre che di splendide intuizioni che l’hanno resa una donna unica e all’avanguardia.

Luisa Spagnoli
Fonte: RaiReplay