Lino Banfi commenta con ironia ed entusiasmo l’esultanza di Insigne e i messaggi scambiati con Mancini sul “porca puttena” di buon auspicio.

Lino Banfi è stato sicuramente uno dei tifosi d’eccezione degli Euro 2020: aveva consigliato agli azzurri di gridare il suo urlo di battaglia “porca putténa”  come portafortuna ad ogni gol. Suggerimento accettato sia da Insigne che da Immobile, i quali dopo la vittoria con la Turchia all’esordio hanno urlato la frase del comico pugliese. “Questa mattina ho ringraziato gli azzurri che mi hanno mandato messaggi, con bandiere, cuori, figurine scrivendo ‘sei grande’, ‘sei tu la nazionale’. E mi hanno detto che adesso sono il loro portafortuna”, racconta Lino Banfi. E tra i messaggi è arrivato anche quello el ct Mancini.

La storia del grido “porca puttena”

Lino Banfi con la moglie e il figlio hanno festeggiato la vittoria dell’Italia a casa e il comico ha rivelato lo scambio di messaggi avvenuto con Roberto Mancini. Il comico ha compiuto 85 anni, e il suo grido “porca puttena” è diventato un portafortuna.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Lino Banfi
Lino Banfi

L’attore ha dichiarato sulla partita e gli assembramenti dei tifosi: “Era prevedibile, perdoniamoci l’uno con l’altro e portiamoci questo trofeo a casa. Cinquantatré anni fa quando prendemmo l’altro trofeo – ricorda – era proprio il periodo in cui passavo dall’avanspettacolo al cabaret, dall’Ambra Jovinelli al Puff di Lando Fiorini, che fu poi la mia svolta. Era la prima volta che parlavo pugliese, allora cercavo di parlare italiano a teatro. Fu lì che dissi per la prima volta : ‘Porca puttena’, a distanza di 53 anni questa frase è servita“.

Lo scambio di messaggi tra Banfi e Mancini

A quanto pare gli urli scaramantici vanno ancora di moda e il “porca puttena” di Lino Banfi ne è la dimostrazione. Ecco il messaggio che il comico pugliese ha scritto a Mancini: “Quando ti ho visto commuovere caro raghezzo, figlio, ci sono cascheto anche io e mi sono messo a piangere.”

Mancini a sua volta ha risposto con grande entusiasmo: “Grazie Lino, è dedicato anche a te. Un abbraccio grande grande da tutti, con due cuori azzurri.” Una delle migliori dediche che si possono ricevere per il compleanno di un tifoso che ha a modo suo ha portato fortuna ai nostri azzurri.


Euro 2020, Mattarella come Pertini: “Avete reso onore allo sport”

Roberto Mancini, i genitori: “Se lo sentiva…”