Le Iene: la nuova edizione inizia con un’aggressione shock

La nuova edizione di Le Iene è partita: i nuovi conduttori sono Giampaolo Morelli e Frank Matano, insieme alla veterana Ilary Blasi

chiudi

Caricamento Player...

Giampaolo Morelli e Frank Matano hanno costretto Ilary Blasi a inginocchiarsi letteralmente sui ceci per espiare la colpa della conduzione del Grande Fratello Vip. Così inizia la nuova edizione di Le Iene. Lo show si è presentato puntuale in prima serata, sabato 01 ottobre. Sui social, in molti non hanno gradito la nuova conduzione, e si sono lamentati di monologhi completamente sconnessi e siparietti triti e ritriti.

La prima puntata del programma ha però lasciato il segno

Durante il servizio dedicato a tumori, chemioterapia e medicine alternative, l’ex showgirl Eleonora Brigliadori ha aggredito ripetutamente l’inviata Nadia Toffa: “È facile far credere quello che si vuole quando si ha il coltello dalla parte del manico”.

Il servizio che ha fatto molto rumore è stato quello realizzato da Nadia Toffa e intitolato “Consigli maligni di una showgirl” la cui protagonista è, appunto Eleonora Brigliadori.

La conduttrice televisiva è stata un vera stella degli anni ’80. Ormai da tempo ha reso noto il suo sostegno per le medicine alternative e, soprattutto del metodo Hamer.

Il metodo porta ovviamente il nome del suo fondatore, il medico tedesco radiato dall’Ordine dei medici nel 1986 per aver curato con metodi naturali pazienti affetti da gravi malattie.

Durante le riprese del servizio, la donna ha invitato più volte i complici del programma a curare il cancro evitando di sottoporsi alla chemioterapia.

L’ex showgirl si è anche dimostrata piuttosto infastidita dalla presenza dell’inviata del programma Le Iene. La polemica sul web è scoppiata all’istante, e l’ex showgirl ha utilizzato la sua pagina Facebook per difendersi:

“Ringrazio tutti gli amici che mi stanno scrivendo sono fermamente convinta che la bufala mediatica delle Iene andrà contro il sistema che cerca di fermare la verità comunque le persone che hanno capacità di discernimento arriveranno a scoprire che cosa nascondono e come usano tutti i mezzi in loro potere per chiudere la bocca alle poche persone che hanno le prove del fatto che la chemioterapia uccide

perché grazie a Dio hanno avuto il coraggio di non accettare la negazione della forza spirituale e hanno visto che si può guarire senza violenza la violenza che ho subito con questi attacchi riversata su una persona sola che lotta da anni perché la verità venga fuori è la prova del fatto che il sistema è agli sgoccioli non fatevi intimorire che San Michele aiuti la forza di volontà di ognuno di voi.”

Fonte foto: Instagram