La ricetta semplice per il dado vegetale

Pochi passaggi per la versione veloce del dado vegetale

chiudi

Caricamento Player...

La ricetta semplice per il dado vegetale prevede soltanto verdura fresca, sale e occhio alle dosi.

Quali verdure scegliere

Non ci sono ricette fisse per la preparazione del dado vegetale: il colore e il sapore del risultato dipendono naturalmente dagli ingredienti che andremo ad usare e quindi dal nostro gusto personale.
Patate, carote e zucca andranno ad addolcire il risultato finale, aglio, prezzemolo e broccoli a renderlo pungente. Per dare al dado un sapore leggermente piccante e speziato si potrebbe aggiungere una certa quantità di zenzero.

La ricetta semplice per il dado vegetale

La preparazione del dado vegetale di per sé è molto facile da eseguire, e si compone di pochissimi passaggi.
Innanzitutto è necessario pulire la verdura, sciacquarla e ridurla in piccoli pezzi. Quindi andrà pesata e si utilizzerà una quantità di sale pari a 1/3 del peso della verdura pulita.
A questo punto ci sono due strade da poter seguire: la prima prevede di cuocere la verdura con un cucchiaio d’olio e con il sale per circa un’ora a fuoco molto moderato, in una pentola capiente.
Non sarà necessario aggiungere acqua, poiché la verdura cuocerà nei propri liquidi di cottura.
Nel secondo caso il processo è più rapido: si cuocerà il tutto per una ventina di minuti, quindi si passerà il composto in una padella cuocendolo a fiamma media per 5 minuti ancora, al fine di eliminare l’acqua in eccesso.
A questo punto si dovrà frullare tutto con un frullatore a immersione o un frullatore classico in maniera da ottenere una sorta di emulsione.
Per semplificare ulteriormente il processo, quando il composto avrà raggiunto la temperatura ambiente, andrà versato nella vaschetta del ghiaccio e lasciato nel freezer a consolidarsi fino all’utilizzo.
Restando sempre nel freezer, il dado potrà essere conservato per circa sei mesi senza alcuna alterazione.