La carriera di Anna Safroncik

Un passato da Miss Italia fino al grande successo nel mondo del cinema e delle fiction televisive: la carriera di Anna Safroncik

chiudi

Caricamento Player...

Non solo è bella, ma anche brava. Di chi parliamo? Dell’attrice Anna Safroncik nata in Ucraina, ma oramai naturalizzata italiana. Una carriera ricca di successi che l’ha trasformata in una delle attrici più richieste ed amate del momento.

Il debutto

Anna Safroncik è nata a Kiev respirando e vivendo a stretto contatto con l’arte. Padre tenore e madre ballerina e insegnante di danza, Anna ha potuto esprimere liberamente il proprio talento. A tre anni debutta nel mondo della recitazione nella “Fiaba dello zar Saltan” di Aleksandr Puskin. A sette anni la famiglia decide di iscriverla all’Accademia Nazionale dello Spettacolo di Kiev. Cinque anni dopo con una valigia piena di sogni, Anna arriva in Italia con la madre. Per la precisione le due si trasferiscono ad Arezzo. Anna partecipa nel 1998 con la fascia di Miss Toscana al concorso di bellezza Miss Italia riuscendo ad arrivare alla fase finale e classificando all’ottavo posto. Due anni dopo debutta al cinema partecipando alla pellicola “Welcome Albania” di Fabrizio Maria Cortese. Poco dopo è nei film “C’era un cinese in come” di Carlo Verdone, “Metronotte” di Francesco Calogero.

Il successo con “Centovetrine” e “Le tre rose di Eva”

Parallelamente al cinema, Anna comincia a lavorare anche nel mondo delle fiction. Tra il 2001 e il 2003 lavora nelle mini serie televisive “Angelo il custode”, “Don Matteo 3”, “Carabinieri” e “Vento di ponente 2”. Il grande successo scoppia nel 2004 con la soap opera “Centovetrine” dove ricopre il ruolo della perfida Anna Baldi. Non solo cinema e tv nella carriera di Anna, ma anche tanto teatro e moda. Nel 2007 ritorna in televisione con la mini serie “La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa”, mentre nel 2009 è al cinema nei film “La bella società” di Gian Paolo Cugno e “La matassa” di Ficarra e Picone”. Seguono diverse fiction in tv: tra cui“Al di là del lago”, “Il falco e la colomba” e “Il ritmo della vita”. Nel 2012 è la protagonista principale de “Le tre rose di Eva” fiction campione d’ascolti di Canale 5.

(fonte foto: Facebook)