Cos’è Kissinger, l’app per baciarsi a distanza

È sbarcato il nuovo fenomeno nel mondo della tecnologia. Si tratta di Kissinger, l’applicazione che permette a due innamorati di potersi baciare quando sono distanti. Scopriamo insieme come funziona.

chiudi

Caricamento Player...

Si sa che le relazioni a distanza hanno spesso difficoltà nell’andare avanti per lungo tempo. Il mondo della tecnologia è finalmente venuto in soccorso di tutti quegli innamorati che non possono vivere la loro relazione stando vicini. Di cosa stiamo parlando? Di Kissinger, la prima applicazione che consente di baciarsi a distanza.

Kissinger, l’app per il bacio a distanza

L’applicazione Kissinger è stata elaborata dai  ricercatori del laboratorio di Imagineering presso la City University di Londra. Si tratta di un piccolo cuscinetto in silicone dotato di sensori che costituisce la ”protesi” con cui si tenta di tradurre lo scambio di effusioni in realtà, durante una videochiamata (FaceTime o WhatsApp). L’applicazione serve per gestire il cuscinetto e permette di scambiarsi e ricevere contemporaneamente il bacio mandato da lontano.

Kissinger tenta di restituire quindi la sensazione fisica del contatto mentre si sta baciando il proprio partner. Per farlo traduce lo scambio di effusioni in una vibrazione. Per molti l’invenzione ha del superfluo nonché dell’inutile. Ma il team che ha brevettato e realizzato Kissinger ha grandi aspettative per l’applicazione. Si pensa infatti già ad una possibile evoluzione per il futuro. La prospettiva è infatti quella di realizzare un robot a grandezza naturale in grado di trasmettere emozione a chi interagisce con lui.

Pensando però al presente il progetto di questa nuova applicazione ha anche un riscontro scientifico. Kissinger servirà infatti a raccogliere dati, quali statistiche legate ai parametri vitali come pressione sanguigna e frequenza cardiaca, per vedere attraverso test di laboratorio se gli utenti possono davvero stabilire relazioni emotive con i dispositivi. Se così fosse in un futuro forse non troppo lontano non ci sarà nemmeno più bisogno di un partner per scambiarsi un bacio.