Idee per un weekend enogastronomico a Venezia ad Aprile

Ecco alcune proposte per trascorrere un weekend enogastronomico alla scoperta dei sapori e dei piatti tipici della città di Venezia

chiudi

Caricamento Player...

Venezia non è solo arte, musei e spettacolo. Venezia è anche una città per appassionato di enogastronomia dove recarsi per scoprire e gustare i sapori tipici di una città famosa e conosciuta in tutto il mondo. Per gli amanti delle erbe e del pesce il punto di partenza è il rinomato Mercato di Rialto dove è possibile girovagare tra svariate bancarelle alla scoperta di alcune specialità tipiche della cucina veneziana.

Alcuni dei piatti tipici della cucina veneziana

Diversi e variegati i piatti tipici della cucina veneziana. A partire dai risi e bisi: un piatto povero, ma dal sapore deciso. Si tratta di un risotto cotto in un tegamino con tanta cipolla e condito con pisellini, sale e pepe. Famose sono anche le sarde in saor, ossia le sardine fritte bagnate nella cipolla e accompagnata durante la stagione invernale da uvetta e pinoli;  le moleche, il risoto de gò preparato con un pesce tipico della laguna veneziana, il fegato alle veneziana ossia fegato di vitello cotto con cipolle bianche, la minestra di fagioli e seppie.

I dolci e il vino

Non meno importanti nella cucina veneziana sono i dolci tra cui le fritole ossia delle frittelle tipiche del carnevale, i baicoli dei biscotti tipici della città, la fugassa de Pasqua una sorta di focaccia con mandorle. La città di Venezia e l’intera regione Veneto è molto famosa anche per l’alta presenza di vigneti. Tra i vini più pregiati e apprezzati ci sono il Soave, il Lugana, il Bardolino, il Trebbiano, la Vespaiola senza dimenticare il gran numero di spumanti e prosecchi tra cui spicca il Conegliano Valdobbiadene Prosecco ideale per accompagnare un aperitivo.

(fonte foto: Facebook)