Idee per un weekend avventuroso a Cagliari ad aprile

A Cagliari quando si parla di avventura non si può lasciarsi scappare il primo parco ludico di Cagliari, con free climbing, labirinto oscuro, green volley, badminton e altri giochi natura

chiudi

Caricamento Player...

Per il vostro weekend avventuroso a Cagliari ad aprile vi proponiamo di sperimentare i percorsi del Parco Emozioni e l’escursione alla Sella del Diavolo.

Le avventure del Parco Emozioni

Il Parco Delle Emozioni è situato all’interno del Parco Naturale Regionale del Molentargius-Saline (lato Cagliari, località “Medau Su Cramu”). Il Parco delle Emozioni di Cagliari è adatto a grandi e bambini e propone percorsi di educazione alla sostenibilità ambientale. Il primo Parco Avventura offre ai visitatori diverse attrezzature e percorsi. Il Percorso Acrobatico Artificiale, per confrontarsi con la paura del vuoto, il Boulder Wall la parete dell’arrampicata, per apprendere le basi dell’arrampicata sportiva ed esercitarsi con le prese. Il “Labirinto dei Sensi”, per giovani esploratori da percorrere a carponi o strisciando al buio.

Escursione “La Sella del Diavolo”

Un’escursione di quattro chilometri per un tempo stimato di circa due ore, che permette di visitare il promontorio della Sella del Diavolo, perla naturalistica incastonata nel Golfo di Cagliari. Un percorso che permette di ammirare i panorami mozzafiato e osservare elementi di grande interesse naturalistico e storico. Il sentiero è segnalato da segnavia di colore giallo-verde ed è in parte percorribile in mountain bike. La vegetazione di questo sentiero comprende olivastri e ginepri. Il primo tratto del sentiero sale sulla roccia calcarea e prosegue in piano. Qui si può ammirare il mare di Cala Fighera, il Golfo degli Angeli, la Torre dei Segnali con il Faro di Cala Mosca e lo Stagno di Cagliari. Si scende poi lungo un ripido sentiero fino a raggiungere un canyon scavato dall’acqua nel promontorio calcareo da cui si dipartono dei sentierini che permettono di Cala Fighera. L’escursione si conclude attraversando un boschetto che scende verso Marina Piccola.