Solo 48 ore per godere di tutte le anime di Amsterdam

Idee per un week end ad Amsterdam? La migliore è certamente quella di armarsi di un buon paio di scarpe comode, perché le cose da fare sono moltissime e 48 ore sembreranno volare.

Per cominciare: una gita sui canali

Appena arrivati in città è doveroso dedicare almeno un’ora al pittoresco percorso lungo i canali a bordo dell’Olandese Galleggiante. Meno celebre e anche meno spaventoso dell’Olandese Volante, questo battello accompagna i turisti nel cuore della capitale Danese, permettendo di toccarne con mano l’atmosfera più autentica. Imperdibile.
Il Van Gogh Museum è una tappa obbligata per chi visita Amsterdam. Si tratta in realtà di una casa museo dove sono raccolte opere e testimonianze di vario genere che invitano a ripercorrere sia la produzione artistica sia la tormentata vita personale di uno dei più grandi pittori del mondo.
Probabilmente dopo una lunga immersione nel dolore esistenziale di Vincent Van Gogh sarà necessario corroborare lo spirito: quale modo migliore di farlo se non concedendosi una Heineken Experience? Nel quartiere De Pijp si trova una vecchia fabbrica della Heineken che oggi accoglie visitatori da tutto il mondo. Sarà possibile non soltanto seguire da vicino tutte le fasi di produzione di una birra Heineken ma, naturalmente, berne fino a che ci si regge in piedi.

Idee per un week end ad Amsterdam: sopravvivere alla gita in birreria e passeggiare nei parchi

Se avete ancora da smaltire i postumi della bevuta, cominciare la giornata passeggiando nel famosissimo Vondel Park potrebbe essere una buona idea: il parco è il più grande giardino pubblico della città, molto amato da cittadini e turisti.
Per riprendere il contatto con la realtà in maniera significativa si potrebbe visitare la casa di Anna Frank, dove fu scritto il celebre diario che testimoniò la drammatica vicenda di una delle più celebri vittime del secondo conflitto mondiale.
Per stemperare l’atmosfera una passeggiata attraverso il mercato galleggiante di Amsterdam sarà certamente utile. Il modo migliore per concludere la seconda serata in maniera memorabile è certamente raggiungere il Wallen, il più celebre dei quartieri a luci rosse della città dove, oltre ad ammirare le bellezze in vetrina, si potrà cenare a uno dei migliori Coffe Shop di Amsterdam: il Green House Centrum, il più grande dei tre Green House della capitale, investito anche del premio per “la miglior atmosfera di Amsterdam”.


Gomorra 2, chi è Patrizia Santoro

Truccarsi a 40 anni per un Battesimo