Non in molti lo sanno, ma i gusci d’uovo possono essere utilizzati in tanti modi: per la pulizia della casa e per il benessere delle piante da giardino! Ecco 5 consigli.

Le uova sono un ingrediente fondamentale della cucina mediterranea: in Italia (e non solo), vengono usati per tantissime preparazioni e anche come piatti unici. Tuttavia c’è almeno una cosa che non si tiene a mente quando si utilizzano. Quale?… non buttare i gusci d’uovo! L’involucro duro e poroso di questo ingrediente può essere infatti utilizzato in tantissimi modi grazie alle proprietà che possiede! Noi ve ne consigliamo 5, ma ce ne sono sicuramente tanti altri!

Come riciclare i gusci d’uovo

Gusci d'uovo
Gusci d’uovo

Gusci d’uovo e giardinaggio: grazie alle tantissime proprietà che possiedono, i gusci delle uova sono perfetti per trasformarvi in un attento pollice verde del vostro giardino, orticello o anche solo con le piante di casa! Il guscio è infatti un ottimo fertilizzante, basterà triturarlo e mescolarlo al terriccio per nutrire le vostre piante, renderle sane e rigogliose.

Gusci d'uovo per il giardinaggio
Gusci d’uovo per il giardinaggio

I cultori dell’orto saranno poi entusiasti di sapere che i gusci e le lumache non vanno per nulla d’accordo. Basterà spezzettarli e disporli intorno alle verdure basse come carote, lattuga, cicoria, cavolo ecc. e fungeranno da barriera grazie ai lori lati appuntiti.

Infine per quanto riguarda il giardinaggio, il guscio, se lasciato quasi integro, può ospitare e nutrire (insieme al terriccio) i germogli delle piante e aiutarli nella primissima fase di crescita.

Contenitori per piantine
Contenitori per piantine

Per pulire piatti, pentole e padelle: meglio della spugna e del sapone. A volte i gusci d’uovo possono proprio stupire. Sono infatti perfetti per eliminare gli aloni dalle stoviglie e per scrostare lo sporco difficile da pentole e padelle.

Pulire pentole incrostate
Pulire pentole incrostate

Per eliminare gli aloni basterà immergere piatti, bicchieri e tazzine in acqua calda per qualche ora insieme ai gusci e poi asciugare il tutto. Per la pulizia delle pentole invece bisogna grattare lo sporco con i gusci abrasivi. Questa tecnica ha un risultato assicurato, ma non usatela con le padelle antiaderenti altrimenti gratterete via tutto lo strato superficiale oltre che lo sporco.

– Nel lavandino in cucina: per evitare che si otturi. I gusci d’uovo possono fare da filtro per i residui di cibo che potrebbero finire nelle tubature e otturarle, ma bisogna fare attenzione a utilizzarli in questo modo altrimenti potrebbero creare un danno ed essere la prima causa di otturazione. Dovrete dividerli a metà e posizionarli con la parte concava rivolta verso l’alto nella piletta del lavandino per evitare il passaggio di cibo.

– Per lavare il bucato: volete ottenere lenzuola e camicie bianchissime? La risposta sono sempre i gusci d’uova, oltre ad altri piccoli segreti della nonna. Grazie alla loro porosità riescono ad assorbire le macchie più facilmente di molti detersivi e sicuramente in maniera più naturale ed ecologica. Potete grattare a mano le macchie con i gusci oppure spezzarli, avvolgerli in un sacchetto e aggiungerli alla lavatrice dei chiari.

Bucato profumato
Bucato profumato

– Per la cura del corpo: come maschera, per le unghie o anche da applicare sulle ferite. Se polverizzati possono essere uniti a miele e albume per formare una maschera nutriente e assolutamente naturale. Se volete invece rinforzare le unghie basterà aggiungere i gusci polverizzati nel vostro smalto.

Infine possono dare sollievo dalle punture di insetti, che non danno pace nel periodo estivo, se mescolati con dell’aceto e lasciando riposare il composto per almeno un paio di giorni al buio.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Aloni sui vetri? Ecco come rimuoverli con i rimedi naturali

Occhiali sempre sporchi? Ecco i consigli della nonna per pulirli