Contrastare rughe e perdita di tono è possibile anche con piccoli gesti quotidiani. Ecco gli esercizi di ginnastica facciale per un viso giovane e luminoso!

I mezzi che abbiamo a disposizione per combattere il passare del tempo sono molti. Oltre a creme antirughe specifiche, una beauty routine accurata e uno stile di vita sano, ci sono anche delle piccole mosse quotidiane che, se praticate con costanza, possono regalarci risultati concreti. La ginnastica facciale è una pratica facile ed efficace, che prevede esercizi mirati per ogni parte del viso, per aiutarlo a contrastare la comparsa di rughe e la perdita di tono. 

Perché fare la ginnastica facciale antirughe

Gli esercizi di ginnastica facciale ci consentono di lavorare su tonicità ed elasticità, andando a contrastare il rilassamento cutaneo. La naturale perdita di collagene ed elastina è infatti la principale causa della comparsa di rughe, linee sottili e segni del tempo. Ecco perché, oltre all’azione mirata di creme antirughe, è bene accostare degli esercizi di tonificazione specifici per ogni parte del volto. 

Ginnastica Facciale
Ginnastica Facciale

Oltre ad agire sul tono muscolare, la ginnastica facciale favorisce la microcircolazione sanguigna, fondamentale per ossigenare i tessuti cutanei e garantire un incarnato roseo e luminoso. Questi esercizi dall’azione antiage presentano anche il vantaggio di essere semplici e veloci: basterà infatti dedicarvi solo 5-10 minuti al giorno, al mattino o a fine giornata, dopo la beauty routine serale. Ecco dunque tutti gli esercizi di ginnastica facciale più efficaci per le varie parti del viso.

Esercizi per guance e zigomi

Partiamo con due semplici esercizi contro guance cadenti e zigomi bassi. Il primo consiste nel gonfiare le guance, fino a formare un palloncino, mantenere l’aria per circa 20 secondi e tornare in posizione normale. Assicuriamoci di ripeterlo almeno cinque volte. Successivamente facciamo lo stesso con la sola guancia destra e poi con la sinistra. Anche in questo caso, facciamo almeno cinque ripetizioni per ciascuna. 

Tra gli esercizi più efficaci per avere zigomi alti, vi suggeriamo il seguente: basterà sorridere il più possibile, mantenendo la bocca serrata, tenere quella posizione per almeno 10-15 secondi e tornare all’espressione di partenza. Sarà necessario ripetere l’esercizio per almeno dieci volte. Mentre lo eseguite, provate a tenere gli indici sugli zigomi, noterete che il muscolo sta lavorando in maniera corretta.  

Donna Rughe
Donna Rughe

Ginnastica facciale contro le rughe della bocca

Il precedente esercizio per gli zigomi alti è indicato anche per contrastare la comparsa delle rughe del sorriso. Specifico per bocca e contorno labbra, c’è poi il seguente: pronunciare in sequenza una O e una A per almeno 10 secondi. Si tratta di due movimenti opposti che, praticati uno dietro l’altro, aiutano i muscoli di guance a bocca a lavorare e a mantenersi più tonici. Fate dei movimenti grandi e lenti per una maggiore efficacia e un’azione più intensa.  

Per contrastare il cosiddetto codice a barre, ossia quell’insieme di piccole rughe che compaiono nel solco naso-labiale o arco di Cupido, dobbiamo concentrarci sul labbro superiore: portiamolo un po’ all’infuori, tenendo fermo il labbro inferiore, e muoviamolo su e giù per almeno 10 secondi. Facendo questo, sentirete muovere la punta del naso: significa che state lavorando bene.

Contorno occhi, occhiaie e palpebre cadenti 

Le rughe del contorno occhi sono spesso le prime a comparire sui volti, anche piuttosto giovani. Per questo, in particolare in questa zona del viso e soprattutto in presenza di una pelle secca, è bene applicare, mattina e sera, una valida crema per il contorno occhi. Per prevenire le famose zampe di gallina, posizioniamo gli indici al lati degli occhi e tiriamo leggermente verso l’esterno, mantenendo quella posizione per almeno 10 secondi. Ripetiamo il tutto dieci volte.  

Rughe sul viso
Rughe sul viso

Contro le palpebre cadenti è invece ideale questo esercizio: posizioniamo gli indici ad altezza sopracciglia ed esercitiamo una leggera pressione verso l’alto, al tempo stesso, proviamo a chiudere gli occhi spingendo verso il basso. I due movimenti si fanno resistenza a vicenda e vanno a sollecitare i muscoli, tenendoli in tensione. Anche in questo caso, sarà bene proseguire per almeno 10 secondi.  

Contro borse e occhiaie, dobbiamo agire sul microcircolo: basterà sbattere le palpebre una decina di volte in maniera piuttosto veloce, chiuderle per 10 secondi e ripetere la sequenza almeno altre cinque volte. C’è poi un piccolo esercizio che possiamo mettere in pratica ogni volta che applichiamo una crema contorno occhi: picchiettiamo in modo energico tutta la zona perioculare, concentrandoci soprattutto nella parte sottostante. Possiamo farlo anche senza crema, come semplice esercizio per stimolare la circolazione sanguigna e ridare luminosità e tono ai tessuti. 

Donna ginnastica facciale
Donna ginnastica facciale

Gli esercizi antirughe per fronte e mento 

Mettiamo una mano sulla fronte per tenerla ferma, alziamo le sopracciglia verso l’alto e con la mano, esercitiamo resistenza con un movimento opposto. Dopo circa 5 secondi, rilasciamo e ripetiamo l’esercizio una decina di volte.

Per prevenire il doppio mento, abbiamo a disposizione questo esercizio semplice ma efficace: facciamo un pugno e posizioniamolo sotto al mento, apriamo la bocca e al tempo stesso spingiamo con il pugno verso l’alto. Teniamo questa posizione per almeno per 5 secondi e ripetiamolo all’incirca dieci volte.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
bellezza

ultimo aggiornamento: 12-09-2020


Come addormentarsi serenamente: 3 consigli (più uno) efficaci e garantiti

Che cos’è la terapia EMDR, il trattamento psichiatrico utilizzato da Chiara Ferragni