Chi è Fiocchi di “Una pallottola nel cuore 2”

Scopriamo qualcosa di più su Fiocchi, fotografo e collega di Bruno Palmieri nella serie tv “Una pallottola nel cuore 2”

chiudi

Caricamento Player...

Nel cast de “Una pallottola nel cuore 2”, mini serie italiana di quattro puntate in onda su Raiuno, c’è anche Fiocchi fotografo e fidato accompagnatore del giornalista Bruno. I due insieme si occupano dei casi di cronaca nera, omicidi irrisolti a cui cercano di trovare una soluzione. Entrambi ricercano la verità e condividono una grande passione per l’arte investigativa.

Il personaggio di Fiocchi nella fiction tv

Fiocchi all’interno della fiction “Una pallottola nel cuore 2” lavora come fotografo all’interno di una redazione giornalistica. Con la sua macchina fotografica scruta ed immortala i luoghi del crimine appassionandosi alle vicende ricercando sempre la verità. Le sue azioni investigative avvengono sempre in coppia: Fiocchi, infatti, è collega del giornalista di cronaca nera Bruno Palmieri. I due insieme riescono a far sorridere e riflettere e sono tra i protagonisti di punta della mini serie televisiva attualmente in onda su Raiuno.

Marco Marzocca è Fiocchi di “Una pallottola nel cuore 2”

Marco Marzocca presta il volto al personaggio Fiochi nella mini serie televisiva “Una pallottola nel cuore”. Attore e comico romano si avvicina tardi al mondo della televisione dopo aver conseguito una laurea in farmacia ed aver svolto per alcuni anni la professione. L’esordio sul piccolo schermo arriva nel 1994 all’interno del programma “Tunnel” in onda su Raitre al fianco di Corrado Guzzanti. Oltre a programmi televisivi è protagonista di fiction di grandissimo successo di pubblico come “Distretto di polizia” dove è nel cast per undici stagioni. Sempre sul piccolo schermo lo ritroviamo nel cast di “Cuore contro cuore”, nella sit-com “Belli dentro”, in “Raccontami” serie tv di 21 episodi in onda su Raiuno tra il 2006 e il 2008 e recentemente nel successo “Tutti insieme all’improvviso” sempre per la rete ammiraglia Rai.

(fonte foto: Facebook)