Dopo 17 anni il celebre talent musicale sarà cancellato dai palinsesti televisivi inglesi. Il motivo? Ora si vuole dare spazio a un nuovo quiz musicale…

Nel 2004 la trasmissione X Factor debuttava sugli schermi britannici. L’ideatore era il produttore discografico Simon Cowell che, nel realizzarlo, si ispirò al format televisivo americano “American Idol.”

Il programma musicale ha continuato a tenere alto il numero di ascolti per ben 15 stagioni con un totale di 445 stagioni. X Factor sembra quindi essere giunto al tramonto: come di tutte le cose belle ma sorpassate si dice che “Ormai abbia fatto il suo tempo.”

Ora tra i piani di quel vulcano di idee di Simon Cowell c’è un nuovo quiz musicale, dal titolo “Walk The Line”. Stavolta al centro del palcoscenico non saranno posti aspiranti cantanti, ma artisti di musical. Cowell, come sempre, sarà in prima linea tra i giurati, pronto a deliziare il pubblico con le sue battutine sagaci.

Il nuovo game show musicale firmato da Cowell dovrebbe debuttare sugli schermi entro la fine del 2021, scalzando, di fatto, il più celebre predecessore.

“A livello globale è ancora un fenomeno e raccoglie milioni ogni anno. Nel Regno Unito, però, non c’è dubbio che sia diventato un po’ stantio”. Questa la dichiarazione rilasciata al “The Sun”.

Quindi X Factor Made in Italy è ancora lontano dal tramonto? C’è speranza per i fan, al momento negli studi televisivi di Sky si sta lavorando alla quindicesima edizione che sarà condotta da Ludovico Tersigni.

ultimo aggiornamento: 29-07-2021


Raimondo Todaro lascia Ballando con le Stelle: le dichiarazioni del ballerino sui social

Milly Carlucci punzecchia Todaro: “Sapevo già che era in trattativa con un’altra produzione”