Il rapper donerà i proventi del nuovo album ad un centro di riabilitazione per bambini con problemi neurologici.

Da quando sono insieme, l’imprenditrice Chiara Ferragni e il rapper Fedez non hanno mai smesso di far parlare di sé per le loro importanti azioni di beneficenza. Questa volta l’artista ha preso una decisione importantissima: donerà i guadagni del suo nuovo album Disumano alla Tog, una onlus milanese che si occupa di riabilitare i bambini affetti da patologie neurologiche.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

A parlarcene è lo stesso Fedez, che pubblica un video su Instagram dove lo vediamo fare visita ai bambini, felicissimi di incontrarlo. Addirittura uno di loro gli dice: “Ma tu sei quello che canta Malibù?” e lui divertito risponde: “No quello è Sangiovanni!“. Ecco quindi che finalmente lo riconosce e abbracciandolo gli dice: “No tu sei il cantante di Mille!“.

Sentiamo poi le dichiarazioni del produttore discografico: “L’idea era che il disco potesse restituire qualcosa oltre alla musica. Poter accendere un riflettore su delle realtà che potessero averne bisogno in qualche modo. Dargen un giorno mi chiama e mi dice: ‘Ti devo dare un appuntamento segreto, non ti posso dire il perché’. Non sapevo nulla. Immaginare un bambino costretto nella sua immobilità che riesce ad acquisire il dono della lettura… Questo ha un valore inestimabile. Questo è quello che TOG riesce a fare. Purtroppo il Sistema Sanitario nazionale, preziosissimo, non riesce a supportare questo tipo di problematiche. L’idea non è solo quella di raccogliere fondi, ma di rendere vivo questo posto e di far comprendere il valore di cui esserne orgogliosi tutti quanti. È una cosa che secondo me dovrebbero conoscere tutti“.

Qui potete vedere il video pubblicato su Instagram:

Riproduzione riservata © 2021 - DG
Fedez

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 07-11-2021

Le news di gossip del weekend: dai fiori d’arancio per Federica Pellegrini al parto di Martina Stella

Mauro Icardi e il nuovo scatto social insieme alla moglie Wanda Nara