Piccoli trucchi per chi soffre di intolleranza al lattosio

Fare il gelato senza latte, o meglio senza lattosio è ormai molto semplice: basta scegliere tra le molte offerte del mercato un latte vegetale con il quale sostituire il latte vaccino che viene normalmente utilizzato nella preparazione tradizionale del gelato.
Il latte più adatto alla preparazione del gelato è il latte di riso non zuccherato, mentre quello di mandorla rischia di alterare il sapore finale a causa del suo aroma molto intenso.
In seconda istanza occorre, nelle ricette che prevedono panna, scegliere una panna vegetale (ottima quella di soia).

Piccoli accorgimenti per un risultato perfetto

Innanzitutto è necessario che sia il latte di riso sia la panna vegetale utilizzati in questa ricetta siano perfettamente freddi al momento di adoperarli. Per questo motivo bisognerà tenerli in frigo per diverse ore prima di cominciare la preparazione. Il secondo importante accorgimento consiste nel tenere per lo stesso tempo in freezer una ciotola di metallo abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti e permettere di mescolarli comodamente.

Fare il gelato senza latte

Versare 250 grammi di latte di riso non zuccherato, 60 grammi di zucchero e una bustina di vanillina in una pentola, quindi riscaldare a fuoco dolce continuando a mescolare. E’ bene fare in modo che lo zucchero si sciolga bene ma che il latte non arrivi a bollire. Spegnere il fuoco e lasciare che il latte si raffreddi. A parte montare con le fruste elettriche 250 grammi di panna vegetale e unirla con delicatezza al latte ormai freddo.
Estrarre la ciotola di metallo dal freezer, versarvi il gelato e coprirlo con uno strato di pellicola trasparente. Riporre in frigo e attendere 30 minuti. Trascorso questo tempo si deve estrarre il gelato e mescolarlo energicamente con una frusta a mano o con le fruste elettriche, quindi riporlo per altri 30 minuti. Il processo va ripetuto dalle 3 alle 6 volte a intervalli regolari fino ad ottenere la consistenza desiderata.
A metà di queste operazioni vanno aggiunte al composto almeno 40 grammi discagliette di cioccolato fondente, tipiche della stracciatella.


Sostituire l’erba cipollina

I benefici della pilosella