Striscia la Notizia: Diletta Leotta riceve il tapiro d'oro per i Bitcoin

Tapiro d’Oro per Diletta Leotta. Ecco cosa è successo

Diletta Leotta ha prestato la sua immagine per sponsorizzare Bitcoin? La risposta è no e a rivelarlo è stata proprio la conduttrice: “Non so nulla di questa storia. Si tratta di una fake news”.

Diletta Leotta ha ricevuto il suo Tapiro d’Oro. A consegnarglielo è stato l’inviato Valerio Staffelli che l’ha raggiunta per le strade di una soleggiata Milano. Il motivo? Presto spiegato, sembra che la conduttrice abbia prestato la sua immagine per l’acquisto dei Bitcoin, una sorta di moneta virtuale, anche se lei stessa ha ammesso che si trattasse di una fake news.

Diletta Leotta riceve il tapiro ma…

Diletta Leotta è una che ci tiene molto non solo alla sua immagine e l’ha dimostrato in più di un’occasione. Durante la puntata di martedì 5 novembre di Striscia la Notizia, andata in onda su canale 5, è stato mandato un servizio sulla consegna del Tapiro d’Oro a Diletta Leotta.

Valerio Staffelli ha approfittato dell’occasione anche per chiedere alla conduttrice qualche informazione in merito e se lei fosse consapevole o meno di quello che stava accadendo. Proprio la Leotta ha ammesso:

“Non ne sapevo niente. Non ho mai prestato la mia immagine per queste cose, è assolutamente una fake news”.

Jovanotti: “Bitcoin? É una truffa state attenti”

Il fenomeno dei Bitcoin è sempre più in espansione e in molti si chiedono di che cosa si tratti. È presto detto, i Bitcoin è un mezzo di scambio, altamente volatile, e il suo valore non è standard ma viene valutato dalla domanda e dall’offerta.

Nell’ultimo periodo, inoltre, ci sono sempre più mal intenzionati che hanno deciso di sfruttare l’immagine dei personaggi famosi per invogliare all’acquisto dei Bitcoin. È il caso di Jovanotti, anche lui ha ricevuto il tapiro da Staffelli e in un servizio andato in onda venerdì 1° novembre ha ammesso:

“Questa è una truffa. Io mi sono dovuto informare su cosa sono i Bitcoin dopo che ho letto questa cosa qua. Questa è una cosa falsa e pericolosa. Ho chiamato anche degli avvocati ma è impossibile trovarli”.

ultimo aggiornamento: 06-11-2019

X