Deumidificatore fai da te: come realizzarlo con materiale da recupero

Come realizzare in casa un deumidificatore fai da te utilizzando materiale di riciclo: bottiglie, sacchetti di plastica e sale grosso.

Con l’inverno e la mancanza di sole in casa si forma sempre più umidità che porta alla presenza di muffa negli angoli delle stanze. Un rimedio infallibile utilizzato da sempre dalle nonne per realizzare un deumidificatore fai da te è il sale. Se posizionato nei posti giusti della casa riesce ad assorbire nel giro di tre giorni gran parte dell’umidità presente in una camera. Potete creare un deumidificatore fai da te utilizzando vecchie bottiglie o contenitori di plastica.

Vediamo come realizzare in poco tempo un deumidificatore economico ed efficace utilizzando materiale di riciclo e del sale.

deumidificatore fai da te con il sale
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/525021269045538881/

Deumidificatore fatto in casa con bottiglie di plastica, sacchetti e sale da cucina

Uno dei migliori rimedi per creare un deumidificatore naturale è il sale. Utilizzate materiale da riciclo e quindi recuperate una bottiglia di plastica piccola o grande, oppure dei sacchetti della spesa che non potete riciclare. Questi vi serviranno come base, ovvero saranno i contenitori che ospiteranno il sale.

Per realizzare il deumidificatore tagliate il collo della bottiglia e metteteci dentro 200 grammi circa di sale grosso da cucina. Inserite poi il collo della bottiglia all’interno in modo tale che rimanga la parte concava rivolta verso l’esterno.

In alternativa mettete il sale nel sacchetto e fate poi dei fori sulla parte superiore per renderlo traspirante. Lasciate riposare in frigorifero per circa 24 ore e poi utilizzate il vostro deumidificatore mettendolo in un angolo della casa.

Un’altra idea per creare un deumidificatore fatto in casa senza dover ricorrere all’elettricità prevede l’utilizzo dello scolapasta. Posizionate lo scolapasta su una ciotola abbastanza grande che possa contenerlo. Coprite poi lo scolapasta con un panno sottile da cucina e cospargeteci sopra circa 100 grammi di sale.

Diversamente, potete avvolgere il sale in un fazzoletto di carta e farci sopra dei buchi. Appoggiate poi il fazzoletto sopra il panno da cucina e posizionatelo in un angolo della casa.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/525021269045538881/

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-12-2017

Elisa Mahagna

X