Scopriamo come togliere le macchie di sudore da camicie e magliette senza rovinare il tessuto con i migliori consigli casalinghi delle nonne.

Purtroppo, a causa del sudore, si formano sotto le ascelle e dietro il colletto dei nostri vestiti delle fastidiose macchie di sudore gialle e antiestetiche. Queste non sono affatto facili da eliminare e non basta lavare l’indumento con un semplice detersivo: a volte non è neanche sufficiente l’azione sbiancante della candeggina per risolvere il problema. Anzi, si rischia di peggiorare la situazione e di far ingiallire ancora di più un cotone bianco – peggio ancora se la camicia è scura o colorata.

Ecco, allora, come togliere le macchie di sudore dalla camicia seguendo i vecchi metodi delle nonne!

Come eliminare le macchie di sudore da tessuti bianchi?

Per togliere le macchie gialle dai tessuti bianchi basta preparare un composto a base di bicarbonato di sodio e acqua ossigenata e mescolare per bene.

Poi, dovrete applicarlo direttamente sulla zona da trattare e strofinarlo con delicatezza. Infine, lo lasciate agire per circa un’ora e poi sciacquate e infilate il capo in lavatrice.

Macchie di sudore
Macchie di sudore

Come togliere le macchie di sudore dai capi scuri e colorati?

Un’alternativa al bicarbonato è l’aceto bianco, che va bene sia su camicie colorate, sia su quelle scure o bianche.

In una bacinella, mettete dell’acqua fredda e circa mezzo bicchiere di aceto bianco. Immergete prima la zona da trattare dove ci sono gli aloni e poi il resto della camicia. Lasciate il tutto in ammollo per circa un’ora e poi sciacquate.

Per eliminare l’odore di aceto, che potrebbe risultare poco piacevole, vi consigliamo di lasciare la camicia in ammollo in acqua calda (senza aceto questa volta) per circa mezz’ora e di procedere successivamente al normale lavaggio.

Se non avete l’aceto potrete eseguire questa procedura anche con della semplice acqua ossigenata senza aggiungere altro. In entrambi i casi è meglio versare qualche goccia di aceto o acqua ossigenata direttamente sull’alone.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-03-2020


Deumidificatore fai da te: realizzarlo con materiale da recupero è semplicissimo!

Fiori di primavera: quali piantare?