Acqua ossigenata: tutti gli usi (classici e alternativi)

Acqua ossigenata: tutti gli usi (inaspettati)

Scopriamo come utilizzare l’acqua ossigenata nel trattamento dei denti o come prodotto ad azione sbiancante su aloni e macchie della pelle.

L’acqua ossigenata è un prodotto molto versatile, utilizzato non solo come disinfettante per ferite, ma anche per sbiancare i denti o trattare i capelli grassi. Inoltre, la si può usare per le faccende domestiche come ad esempio eliminare macchie ostinate o aloni di sudore dalle camicie.

Vediamo come utilizzarla in modo intelligente, non solo come medicamento, ma anche per sbiancare e pulire!

Acqua ossigenata sulla ferita
Acqua ossigenata sulla ferita

Acqua ossigenata: usi alternativi

• È ottima per combattere le macchie della pelle. Se non avete la pelle arrossata o sensibile, provate a bagnare un batuffolo di cotone nell’acqua ossigenata e tamponate le zone dove soffrite di macchie. Evitate di farlo sul viso, dove la pelle è troppo delicata perché rischiate di creare arrossamenti.

• In caso di macchie o aloni su capi bianchi o colorati fa miracoli. Diluitene circa mezzo bicchiere in una bacinella con acqua fredda. Immergete prima la zona da trattare dove ci sono gli aloni e poi il resto della camicia. Lasciate in ammollo per circa un’ora e poi sciacquate.

• Da provare anche sui capelli per schiarirli o renderli più brillanti. Sarà sufficiente versarne un po’ su tutti i capelli e fare subito una maschera ristrutturante. Essendo molto corrosiva si consiglia di diluirla con l’acqua.

Acqua ossigenata per denti più bianchi

Preparate un composto con un cucchiaino di bicarbonato qualche goccia di acqua ossigenata. Con uno stuzzicadenti, mescolate fino a farlo diventare una cremina non troppo liquida. Mettete un po’ di prodotto sulla punta di un dito e strofinate direttamente sui denti per un paio di minuti.

Si raccomanda, tuttavia, di non abusare di questo trattamento perché è molto forte. Il rischio è quello di corrodere lo smalto e di indebolire i denti: limitatevi a una volta a settimana.

Da provare anche per fare il dentifricio in casa. Mettete in una tazzina due cucchiaini di acqua ossigenata e tre cucchiaini di bicarbonato; mescolate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo a utilizzatelo subito sui denti strofinando con lo spazzolino.

ultimo aggiornamento: 02-09-2019

X