Come cucinare con il grano saraceno senza rinunciare al piacere e al gusto

Imparare a cucinare con il grano saraceno: primi piatti saporiti e deliziosi dolcetti fatti in casa.

Se siete alla ricerca di ricette energetiche e light provate a rinnovare la vostra cucina con il grano saraceno. Quello che non tutti sanno è che non si tratta di un cereale e quindi non contiene glutine. Questo lo rende, non solo maggiormente digeribile, ma anche ideale per i celiaci. Con un po’ di fantasia e buona volontà si possono realizzare delle ricette sia dolci che salate in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. Vediamo come cucinare con il grano saraceno e migliorare l’alimentazione di tutti i giorni.

Cucinare con il grano saraceno: sfiziose ricette light e nutrienti dall’antipasto al dolce senza rinunciare al piacere del buon cibo.

Con il grano saraceno si possono preparare delle deliziose ricette sia dolci che salate. Si può iniziare il pasto con un’insalata leggera con verdure miste. Far saltare in padella cipolla, carote, zucchine e patate e aggiungere del brodo a metà cottura. Unirle al grano saraceno che avrete cotto in precedenza e condire con sale e menta. Anche la pasta può essere di grano saraceno. In commercio si trova in quasi tutti i supermercati e si presenta di un colore marrone – grigiastro. La cottura è di circa 15 minuti e il sapore è un po’ più intenso rispetto la pasta di grano duro. Condirla a piacere con un semplice sugo di pomodoro o di pesce.

Il grano saraceno si può trovare anche in farina per preparare dolci strepitosi. Dalle torte ai muffin, si possono sfornare prelibatezze adatte anche ai palati più esigenti. Per rendere le ricette più light utilizzare zucchero di canna al posto di quello bianco. Se si hanno intolleranze al lattosio optate per un latte di soia o di avena al posto del classico latte vaccino.