Cristiano Malgioglio, tutto sul cantante e paroliere, ospite a Verissimo

Paroliere, cantante e personaggio televisivo. L’istrionico Cristiano Malgioglio sarà ospite di Verissimo e a Silvia Toffanin racconterà un particolare momento della sua vita….

Nato in Sicilia nel 1945, Cristiano Malgioglio, ospite domani 22 aprile a Verissimo, è cantante, autore e paroliere Ha scritto importanti canzoni della musica italiana come L’importante è finire (cantata da Mina), Ciao cara come stai? Ha sempre voluto scrivere canzoni per donne. Tempo fa ha dichiarato: “Quando ho dovuto scrivere per Adriano Celentano mi sono detto: ‘Malgy, oggi devi essere etero, macho!’. Direste mai che L’amante, la moglie e l’amica è stata scritta da un gay?”. Ha avuto grande popolarità anche con Casa Raiuno, nel 2007 e nel 2012 ha partecipato all’Isola dei famosi, ritirandosi però poche settimane dopo. “Dopo trent’anni di carriera, adesso mi conoscono tutti come fossi Raffaella Carrà. È bastato cominciare a prendermi in giro”, ha dichiarato dopo quell’esperienza. Nel 2015 è il direttore del Grande Hotel Chiambretti, su Canale 5, isieme a Piero Chiambretti, nonché opinionista in studio al Grande Fratello. 

Cristiano Malgioglio, dal cibo preferito… al modo di truccarsi

  • Cristiano ama i ristoranti cinesi e preferisce mangiare piatti vegetariani, piuttosto che di carne.
  • Spesso si reca in Chiesa e accende ceri alla Madonna, mostrandosi sempre molto generoso con gli amici in difficoltà-
  • Per quanto riguarda il suo make up predilige i colori molto accesi, riuscendo persino a truccarsi a luci spente.
  • Ama alzarsi molto presto la mattina.
  • Cristiano è dichiaratamente gay.

Cristiano Malgioglio: “In gioventù ho amato…”

Secondo le anticipazioni di Verissimo, Cristiano Malgioglio ha dichiarato ai microfoni di Silvia Toffanin di aver avuto, o meglio di aver provato, un grande amore in gioventù per Maria Schneider, l’attrice di Ultimo tango a Parigi con Marlon Brando: “Sono stato innamorato di Maria Schneider, l’attrice di Ultimo Tango a Parig’. Non l’ho mai detto, ma probabilmente sarebbe stata la donna della mia vita. Forse è stato un amore platonico. Ogni volta che ci vedevamo io tremavo sempre.