Cristalloterapiaa, come funziona e i benefici per il corpo e la mente

I benefici della cristalloterapia: quando a curarci ci pensano le gemme

Quali sono i benefici della cristalloterapia, perché affidarsi ad essa, ma soprattutto di cosa stiamo parlando? Scopriamolo subito.

I benefici della cristalloterapia sono tanti ma prima spieghiamo di che cosa si tratta. Per cristalloterapia si intende una forma di medicina alternativa che si basa sulla capacità del corpo umano di assorbire le energie per ristabilire lo stato di benessere fisico e psichico.

Il tutto attraverso i chakra cioè i centri energetici collocati lungo la spina dorsale. Sono proprio questi ultimi ad assorbire l’energia vitale dei cristalli. La cristalloterapia è praticata dai popoli più antichi. Questi ultimi, infatti, hanno attribuito alle gemme una valenza magico – religiosa legata al loro colore, alla loro luce e trasparenza.

Quali i benefici della cristalloterapia?

Si tratta di una pratica molto amata e diffusa attraverso la quale è possibile ottenere degli ottimi risultati sotto vari punti di vista. Ma come agisce?

Nel corpo umano esiste un campo energetico che comunica con l’energia universale. Ne deriva, quindi, che ogni tipo di disturbo psichico e fisico nasca da uno squilibrio energetico tra l’uomo e l’ambiente. Per riequilibrare il flusso energetico, quindi, si fa ricorso ai cristalli.

Questi hanno la funzione di trasmettere vibrazioni energetiche le quali, riflettendosi sui flussi energetici umani, vanno ad amplificarne oppure a ridurne l’intensità. Ogni cristallo, poi, viene messo a contatto con i chakra. Ognuno di essi, infatti, sprigiona un’energia che cura un disturbo.

Ecco un esempio in questo post:

Un primo chakra si trova alla base della colonna vertebrale, il secondo nella zona lombare, il terzo al di sopra dell’ombelico, il quarto nel centro del petto, il quinto a livello della tiroide, il sesto corrisponde al terzo occhio e il settimo alla parte più alta della testa.

Terapia con i cristalli: tutti i tipi

La cristalloterpaia viene praticata dai naturopati. In questo modo si vanno a curare disturbi di origine psicosomatica, esaurimento fisico e nervoso, stati di ansia e depressione. Va da se che a beneficiarne è la propria autostima.

Il cristallo legato all’autostima, in particolare, è l’iperstene. Quest’ultimo si presenta di colore nero con riflessi argento. Esso controlla il giudizio che abbiamo di noi stessi offrendo l’opportunità di guardare al di fuori di noi senza criticare gli altri. Aiuta quindi a mantenere la calma e i piedi per terra ma soprattutto a trovare le risposte che stiamo cercando sia da noi stessi sia dalla realtà che ci circonda.

Altro cristallo che aiuta da questo punto di vista è l‘eudialite di colore rosso con sfumature tendenti al magenta. Si tratta dl cristallo perfetto per coloro che desiderano esternare più amore soprattutto verso se stessi. Esso aiuta infatti a seguire le passioni e intraprendere il percorso di vita più incline al proprio modo di essere.

Possiamo quindi dire che il ricorso a questa forma di medicina alternativa può aiutare. I benefici della cristalloterapia, inoltre, si riversano sul sistema immunitario, rafforzandolo, sul colesterolo, riducendolo e sulle alterazioni dell’umore.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1344277

ultimo aggiornamento: 07-07-2019

X