Tè sencha: i benefici e le proprietà del famoso tè giapponese

Tè sencha, una bevanda di altissima qualità con un sapore intenso e gradevole e in più fa bene alla salute. Conosciamo meglio le sue proprietà.

Del consumo di tè sencha, un particolare tipo di tè verde, si ha notizia a partire dal nono secolo. All’epoca infatti era molto apprezzato tra le classi religiose e nobili in Giappone. I primi che ne fecero uso furono i monaci buddisti, fatto peraltro riportato all’interno dei loro testi. Risale invece al 18esimo secolo la moderna forma non fermentata del tè verde in questione.

La creazione si deve a Soen Nagatani (inventore del metodo Uji). Quest’ultimo, in particolare, consiste nel cuocere a vapore le foglie per bloccare l’ossidazione conservando così le proprietà del tè verde.

Un toccasana per la salute

La scienza ha dimostrato come il tè sencha sia ricco di antiossidanti. La loro assunzione risulta davvero importante per il nostro organismo dal momento che va a ridurre gli effetti negativi dei radicali liberi. Ne consegue quindi che, una sua regolare assunzione, va a ridurre il rischio di sviluppare gravi malattie. Ecco alcuni dei più importanti benefici che può apportare al nostro corpo.

Salute del cuore: Il segreto sta nella presenza di catechine. Queste, presenti in grande quantità, contribuiscono infatti a mantenere stabile la pressione del sangue e a ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Ottimo anche nel ridurre lo stress. Tutti effetti benefici insomma che tengono lontano i rischi di attacchi cardiaci.

Antitumorale: Questa proprietà deriva dalla presenza di composti polifenolici. Gli studi, in particolare, hanno dimostrato la sua capacità di diminuire le probabilità di sviluppo del cancro alla pelle ma anche di riduzione dei sintomi legati al cancro del colon.

Amico dell’intestino: La sua assunzione va a stimolare i cosiddetti movimenti intestinali. Si caratterizza pertanto come un valido alleato contro la costipazione cronica.

Alleato della pelle: La sua applicazione allevia i sintomi della psoriasi, come rossore e macchie cutanee. Particolarmente efficace, inoltre, contro l’acne grazie alle sue proprietà antibatteriche e disintossicanti.

Come prepararlo

Preparare il tè sencha giapponese non è difficile. Basta infatti portare ad ebollizione 400 ml di acqua. Una volta bollente l’acqua si versa nella teiera. Dopo tre minuti circa versare due cucchiani colmi di tè sencha in foglie all’interno della teiera.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1450591

Quest’ultima va poi chiusa lasciando mantecare il tè per almeno cinque minuti senza mescolare. Una volta pronto, il consiglio è quello di versare piccole quantità di tè per ogni tazza. Ciò permette al tè più saporito, che tradizionalmente rimane nella parte bassa della teiera, di essere gustato e distribuito in maniera uniforme.

Ottimo come bevanda calda, si rivela molto dissetante anche d’estate. Basta mantecare il tè per una ventina di minuti aggiungendo ad ogni tazza alcuni cubetti di ghiaccio.

Il tè sencha, quindi, oltre ad essere una bevanda piacevole e dissetante si rivela anche un alleato importante per la nostra salute.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1450591

ultimo aggiornamento: 08-07-2019

X