Allergia acari della polvere: i sintomi e tutte le informazioni necessarie per riconoscere e limitare questa fastidiosa allergia.

L’allergia agli acari della polvere è non solo una delle più comuni e diffuse nei paesi occidentali, ma anche una delle più fastidiose. Generata da un microscopico aracnide della famiglia dei pyroglyphidae, ovvero degli acari domestici, divisi a loro volta in diversi sottogruppi, può comportare nei soggetti sensibili una reazione immunitaria importante, definita spesso ‘allergia alla polvere’. Scopriamo insieme i sintomi e tutti gli altri aspetti legati a questa forma allergica da non sottovalutare.

Allergia alla polvere: colpa degli acari!

Questo tipo di allergia è quasi impossibile da evitare. Anche nelle case più pulite gli acari sono infatti presenti. D’altronde, il loro numero è impressionante: basti pensare che in ogni grammo di polvere sono presenti dai 2mila ai 15mila di questi minuscoli artropodi. A rendere ideali le nostre case per la loro sussistenza sono alcuni aspetti: la mancanza di luce solare (non a caso si annidano nei cuscini, nei materassi, nei tappeti, nei peluches, nei tendaggi e così via); le temperature alte e l’umidità; le grandi quantità di nutrimento.

Polvere
Polvere

D’altronde, gli acari si cibano non solo di residui organici presenti in quasi tutte le nostre abitazioni, come le spore della muffa, ma anche e soprattutto di peli, cellule morte della pelle e così via. Liberarsi degli acari è perciò praticamente impossibile. Va comunque sottolineato come non siano gli stessi acari a provocare la reazione allergica, bensì gli ‘allergeni maggiori‘, ovvero delle sostanze presente nelle secrezioni, deiezioni e nei corpi morti dei minuscoli animali. In particolare, alcuni enzimi presenti nelle particelle fecali degli acari, una volta liberati nell’aria, sono facilmente inalati, con conseguenti allergie respiratorie.

Allergia agli acari: sintomi

I sintomi dell’allergia alla polvere sono facilmente intuibili, e possono variare da quelli più lievi e comuni a quelli più gravi. Quelli associati alle infiammazioni delle vie nasali includono: starnuti ripetuti e naso che cola; rinite; prurito al naso, al palato o alla gola; congiuntivite; pressione e dolore facciale; tosse. Quelli associati all’asma e alle difficoltà respiratorie includono invece: oppressione toracica e dolore; respirazione difficoltosa; respirazione sibilante; disturbi del sonno per difficoltà respiratorie.

Bambina con raffreddore
Bambina con raffreddore

Si tratta, come si può evincere, di disturbi comuni anche ad altre problematiche, come il raffreddore. Tuttavia, in caso di allergia i sintomi non durano pochi giorni, ma possono diventare molto prolungati nel tempo.

Allergia agli acari della polvere: possibili rimedi

Esistono alcuni rimedi per ridurre i problemi relativi a questo tipo di allergia. Alcuni di questi, specialmente per i casi più gravi, conducono all’assunzione di alcuni farmaci, tra cui antistaminici, corticosteroidi, decongestionanti spray nasali o antileucotrienici. Per poter rendere meno fastidiosa l’allergia si può anche optare per un trattamento di immunoterapia, per rendersi meno sensibili nei confronti dell’allergene.

Il modo migliore però per tenere a bada i problemi relativi al contatto con la polvere è evitare il contatto con gli acari, che tra l’altro possono essere combattutti con rimedi naturali. Ovviamente non è possibile eliminare completamente la polvere e la presenza di acari nelle proprie abitazioni. Tuttavia, esistono dei comportamenti di prevenzione che possono aiutare a limitare i contatti, ad esempio:

– l’utilizzo di un deumidificatore per mantenere i livelli di umidità pari o inferiori al 50%;
– il rivestimento di materassi e cuscini con fodere antipolvere;
– il lavaggio delle lenzuola e delle coperte almeno una volta alla settimana;
– la sostituzione dei prodotti in lana con altri in materiali sintetici;
– la pulizia costante delle camere da letto;
– l’utilizzo di un aspirapolvere con filtro HEPA;
– l’utilizzo di una mascherina durante le pulizie.

Di seguito un’immagine di un acaro della polvere:

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona


Le tisane di valeriana: che aiutano a dormire e non solo!

Le tisane per dormire: un toccasana nei periodi più stressanti