Cos’è il Bulletproof Coffee?

Il caffè a prova di proiettile che scandalizza gli integralisti del caffè e spopola negli Usa

chiudi

Caricamento Player...

Cos’è il bulletproof coffee? Si tratta di una preparazione che aggiunge al classico caffè americano un tocchetto di burro. Prima di storcere violentemente il naso, sappiate che alla base di questa ricetta c’è una considerazione scientifica molto seria.

Perché il burro e l’olio nel caffè: la chetosi

L’inventore di questa speciale preparazione del caffè si chiama Dave Asprey e ha avuto questa illuminazione non esattamente sulla via di Damasco ma su quella che lo ha portato a viaggiare in lungo e in largo per il Tibet. In uno dei monasteri in cui ha trovato ricovero gli fu servito il tradizionale caffè con burro di yak che, a quanto dicono i santi uomini che da secoli lo preparano, è un toccasana per chi deve affrontare le fatiche di una scalata in montagna.
Partendo da questo assunto, Asprey ha stabilito che una dieta a base di burro inneschi il processo metabolico chiamato chetosi e che il nostro organismo mette in atto nel momento in cui, essendo a corto di zuccheri, comincia ad intaccare le scorte di grasso che ha incamerato.

Eliminando lo zucchero dalla dieta e cominciando la giornata con un sano apporto di grassi quindi, si finirebbe con il perdere peso.

Cos’è il bulletproof coffee?

Date queste salde premesse scientifiche, il caffè a prova di proiettile si prepara a partire dalla macinazione di chicchi di caffè tostati su cui va versata acqua bollente, un cucchiaio di olio di cocco e un cucchiaio di burro non salato.
Gli integralisti del bulletproof coffee sostengono che il segreto stia nel burro: dev’essere prodotto con il latte di mucche nutrite esclusivamente con erba e non con mangimi a base di cereali.
La ricetta originale prevede che il tutto sia frullato per ottenere una bevanda omogenea e dal sapore equilibrato.
I consumatori abituali sostengono che il consumo mattiniero di un bulletproof cafè permetta di arrivare perfettamente concentrati fino a pranzo, senza alcun senso di fame. Provare per credere!