Cos’è il blush in crema

Come si usa e quali sono le caratteristiche della nuova tenedenza del make up


Siamo abituate ad aggiungere un tocco di blush sulle guance per rinvigorire e dare un aspetto più fresco, brillante e luminoso al nostro viso. Il blush in crema è una novità moto interessante e gradita nel mondo del make up.

I prodotti sono stati quasi sempre compatti e minerali da applicare con un pennello con le setole traverse e con il famoso “trucco” del sorriso che aiuta a capire dove applicare il prodotto.

Esistono moltissimi prodotti con costi, applicatori e qualità diverse.

Noi vi sveliamo di cosa si tratta.

Blush in crema: cos’è

A differenza del classico prodotto in polvere l’opzione in crema è ideale per chi ha la pelle secca e tendente all’irritazione.

Gli applicatori sono di diverso tipo: si parte dal prodotto meno liquido, che risulta più simile ad un ombretto cremoso da prelevare con  le dita o con il pennello e da applicare sulle guance; oppure molto pratici i prodotti con cushion che permettono di facilitare il processo anche per le donne meno avvezze ai trucchi più elaborati.

Molto innovativa la formula presentata invece da Guerlain. Il marchio che ha riformato le terre creando un prodotto eccezionale come le Terracotte, crea un vasetto che in tutto ricorda la linea smalti del brand; l’applicatore, una volta tolto il cappuccio ricorda proprio un pennello per smalto ma la sua funzione è cheek and lips: il prodotto può essere applicato sulle guance e sulle labbra; il colore a disposizione per il momento è uno soltanto, si tratta di un rosa molto naturale da stendere a piacimento per creare un effetto più intenso o meno evidente.

L’effetto finale, certamente più naturale e sobrio, rende questo tipo di blush certamente più amato dalle donne che mostrano un sempre maggiore interesse per la novità.